Torre del Greco. Incendi sul Vesuvio, terrore anche in mare: salvate 19 persone

Dopo giorni e giorni in cui si è utilizzata l’acqua del mare per spegnere i roghi appiccati sul Vesuvio, ieri sono state le fiamme a raggiungere le coste, in particolare quelle del litorale di Torre del Greco. Solo l’intervento della Guardia Costiera, infatti, ha evitato che accadesse il peggio presso il Lido Bagno Nuovo del comune vesuviano. Diciannove le persone tratte in salvo grazie alle operazioni di soccorso messe in atto sotto il coordinamento della sede operativa della Capitaneria di Porto.

Le stesse sono partite a seguito di una segnalazione telefonica proveniente da alcuni bagnanti, preoccupati per un grosso incendio divampato in viale del Commercio, le cui fiamme – con un maleodorante fumo nero – si avvicinavano pericolosamente al lido Bagno Nuovo. Molti bagnanti, infatti, visto l’incendio avvicinarsi sempre più in prossimità della spiaggia, si erano rifugiate in acqua temendo di non trovare altre vie di fuga, in quanto anche la visibilità era ridotta dall’intenso fumo che causava problemi di respirazione nei confronti di qualcuno.

Si rendeva pertanto necessario effettuare il recupero dei malcapitati che venivano presi a bordo in 19, di cui 11 su un mezzo della Guardia Costiera ed 8 su due natanti privati inviati in supporto dal porto di Torre del Greco. Tra le 19 persone soccorse, vi erano delle famiglie con 6 minori e 2 persone diversamente abili, ma venivano prontamente condotti ed assistiti in porto dal personale del 118 allertato dalla sala operativa che unitamente al personale militare fornivano loro acqua ed assistenza.

Fortunatamente per nessuno si rendeva necessario ricorrere a cure mediche in quanto si era trattato solo di una grande paura ed ansia per l’inusuale accadimento, finito con un sospiro di sollievo per il tempestivo intervento del personale della guardia costiera.

Foto: immagine di repertorio

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più