Salvatore Ferragamo, il calzolaio delle Stelle imparò l’arte a Torre del Greco

Il nome di Salvatore Ferragamo ci porta a pensare al mondo del lusso, alle scarpe e alla città di Firenze, dove ha sede la casa di moda con lo storico museo a egli dedicato, la città dove ancora vive la famiglia Ferragamo. Ma Salvatore Ferragamo, ideatore del marchio che porta il suo nome e creatore del successo del brand conosciuto ed apprezzato in tutto il mondo, soprattutto dal jet set internazionale, ha origini campane. Il noto stilista nacque infatti a Bonito, paese in provincia di Avellino, nel lontano 5 giugno 1898.

La sua passione per le scarpe è nata dopo aver creato le prime calzature per le sorelle. Il giovane Salvatore voleva imparare il mestiere e quindi si trasferì a Torre del Greco, città nota per le botteghe artigianali del corallo, dei cammei e dell’oreficeria. L’esperienza di Salvatore a Torre del Greco durò un anno presso la bottega di un calzolaio, in cui imparò l’arte e tutte le tecniche per realizzare le scarpe. Dopo aver appreso i segreti del mestiere Ferragamo tornò a Bonito, suo paese d’origine, per aprire il suo primo negozio realizzando scarpe su misura per le signore del posto.

Nella foto Salvatore Ferragamo e Sophia Loren

Nel 1914 Ferragamo si trasferì a Boston negli Stati Uniti, dove raggiunse uno dei fratelli che lavorava in una fabbrica di scarpe. Dopo poco tempo andò in California: a Santa Barbara aprì una bottega di scarpe su misura e a Hollywood, successivamente, diede vita a un altro negozio molto frequentato dalle star del cinema e fu lì che si guadagnò il nome di “Il calzolaio delle Stelle”.

Ferragamo rimase negli Stati Uniti per 13 anni, quindi fece ritorno in Italia, a Firenze, dove aprì il primo laboratorio e creò l’azienda Salvatore Ferragamo. Palazzo Spini Feroni, sede dell’azienda, divenne meta preferita da star del cinema, del jet set internazionale e delle famiglie reali d’Europa, che venivano nel suo show-room per ordinare le scarpe firmate Salvatore Ferragamo, considerate le migliori al mondo.

Negli anni l’azienda Salvatore Ferragamo si è ingrandita unendo alla produzione delle scarpe anche quella dedicata alla pelletteria, le collezioni moda e quella dedicata ai profumi. Oggi alla guida dell’azienda ci sono la moglie Wanda Minetti Ferragamo e i sei figli Fiamma, Giovanna, Ferruccio, Fulvia, Leonardo e Massimo che portano avanti con successo l’azienda di famiglia.

Foto sito web: Salvatore Ferragamo

Potrebbe anche interessarti