Sindaco multato verso la decadenza, stasera il consiglio comunale

Il sindaco Ciro Borriello becca una multa per divieto di sosta dai “suoi” vigili urbani, contesta il verbale di contravvenzione e finisce per diventare “incompatibile” con la fascia tricolore mettendo a rischio, consapevolmente, la poltrona. E’ di questo e di altro che si discuterà nel prossimo consiglio comunale a Palazzo Baronale in programma questa sera dalle ore 21, in seconda convocazione domani sera alle 21.

Anziché pagare la sanzione, Borriello ha scelto di presentare ricorso contro il Comune, dunque contro se stesso, avviando così l’iter della procedura di decadenza da primo cittadino. Nel caso di decadenza “il consiglio e la giunta rimangono in carica sino all’elezione del nuovo consiglio e del nuovo sindaco. Sino alle predette elezioni, le funzioni del sindaco sono svolte dal vicesindaco”.

Per il Pd con Salvatore Romano “Borriello in campagna elettorale promise di governare per 5 anni e invece ora scappa usando il mezzuccio della decadenza. Semplicemente vergognoso: no ai governi ombra”. Per Domenico Maida (Idv): “Le leggi vanno rispettate. E’ vile infrangere il codice della strada e usare il trucchetto del contenzioso con il Comune, il tuo Comune, di cui tu sei il primo cittadino, per poi candidarsi e contemporaneamente continuare ad amministrare la città con gli scagnozzi”.

Il M5S: “Tanto tuonò che piovve non sulle nostre terre arse e bruciate ma sulle teste di tutti i cittadini torresi ed in particolare sugli elettori del sindaco – sostiene Ludovico D’Elia – E’ una doccia fredda per quelli che lo avevano votato per guidare la città e non per vederla usata dal loro beniamino come trampolino di lancio per sedie da lui più ambite”.

“Già da diverso tempo ha palesato il suo disinteresse per la carica di sindaco, tradendo gli elettori ma la decadenza è uno schiaffo alla politica, un atto che reputo inaccettabile – afferma il dissidente Luigi Caldarola (Fi) – Dimettiamoci in massa e poniamo fine a questo spettacolo penoso”.

Potrebbe anche interessarti