Torre del Greco, sequestro nei lidi abusivi: i “gestori” rubavano anche acqua pubblica

Commissariato di Polizia Torre del GrecoOperazione della Polizia di Stato, con l’ausilio della Polizia Municipale, questa mattina a Torre del Greco, riguardante i lidi balneari abusivi. Gli uomini agli ordini del Primo Dirigente Davide Della Cioppa si sono recati in due zone della città per fronteggiare il problema delle spiagge occupate abusivamente. Le zone interessate sono due: via Litoranea e San Giuseppe alle Paludi.

In via Litoranea, oltre ai gazebo abusivi e all’occupazione abusiva di suolo demaniale, i cosiddetti “gestori abusivi” offrivano il servizio doccia ai bagnanti utilizzando le fontanine posizionate lungo il litorale torrese, solitamente utilizzate per bere o riempire bottiglie d’acqua.

In zona San Giuseppe alle Paludi, invece, oltre alle classiche costruzioni abusive (gazebo), di cui ne sono state sequestrate ben 15, gli agenti di polizia hanno riscontrato uno stato di ostacolo alle operazioni di polizia, dovuto alla rivolta di alcune persone che erano sul posto. In entrambe le situazioni gli agenti hanno sequestrato tutto ciò che era illecito e violava le norme in merito.

Potrebbe anche interessarti