MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Torre del Greco. Emergenza rifiuti, l’ex giardino del presidente De Nicola nel degrado

Torre del Greco. Torna l’emergenza rifiuti: da qualche giorno la città è alle prese con una crisi nella raccolta dell’immondizia, con uno stop evidente al prelievo dei sacchetti e allo spazzamento delle strade. La situazione più grave è all’isola ecologica di via Circumvallazione, la più densa e popolata del centro città: la grata all’ingresso è crollata, gli ingombranti sono mescolati a carta e plastica, l’umido espelle percolato lasciando in aria un odore nauseabondo.

Seppellite dall’immondizia anche le aree di conferimento di San Gennariello, nel quartiere Sant’Antonio – dove le buste dei rifiuti vanno collocate necessariamente fuori dai contenitori per mancanza di spazio – e di Cappella Nuova, rione monte del paese. Cumuli selvaggi vengono segnalati ai quattro angoli di centro e periferia, soprattutto nei quartieri non serviti dal porta al porta e dove non ci sono isole ecologiche.

Male anche al centro di raccolta di via Tironi, difronte la villa che fu di Enrico De Nicola, un tempo giardino verde del primo Presidente della Repubblica, oggi isola ecologica sommersa dai sacchetti. Sacchetti sparpagliati soprattutto all’esterno dei cassoni, un chiaro segnale che, in assenza di controlli, i torresi non rispettano le linee guida della differenziata.

Potrebbe anche interessarti