MESSAGGIO POLITICO ELETTORALE

Rischio sismico, 500mila euro per mettere in sicurezza il liceo classico Gaetano De Bottis

Torre del Greco. Il liceo Gaetano De Bottis, tra le più antiche scuole della città, verrà interessato durante il prossimo anno accademico da una serie di corposi lavori di adeguamento per un totale di 503mila euro, stanziati dalla provincia. Non restyling ma messa in sicurezza: l’adeguamento anti-sismico coinvolgerà il blocco Al dell’istituto, l’area che ospita le sezioni del ramo linguistico.

Un progetto che coinvolge tutte scuole delle città metropolitane “per garantire condizioni di studio e lavoro più sicure”, fa sapere il sindaco partenopeo Luigi De Magistris. I lavori, che partiranno entro gennaio 2018, prevedono “l’inserimento di undici blocchi irrigidenti nei muri di tompagno al fine di rendere più stabile l’edificio e assicurare un maggiore assorbimento dell’attività sismica. Sulle travi di maggiore luce verranno applicate fibre monodirezionali e saranno spicconati i copriferri dell’armatura”.

L’apertura del cantiere imporrà lo spostamento dei 200 alunni del linguistico, dislocati fino alla doppia verifica statica e sismica che concluderà gli interventi. Le lezioni al De Bottis riprenderanno l’ 11settembre.

Potrebbe anche interessarti