Turris, Governucci: “Felice per la risposta dei torresi”. Carannante: “Squadra forte”

La Turris vince con un netto 4-0 e si porta fuori dalla zona play-out. Non c’è mai stata partita, troppo forte la compagine corallina per la Frattese. Soddisfatto per il risultato e la prestazione è il direttore sportivo della Turris, Antonio Governucci.

Ecco cosa ha dichiarato a fine partita: “questa è la Turris che vogliamo. Stiamo acquisendo una certa mentalità. La classifica dice che siamo ancora a 20 punti ma sono sicuro che la squadra, per lavoro ed abnegazione, uscirà fuori. Ci rispettano su tutti i campi, e man mano uscirà fuori la vera Turris. Sono contento per Roghi e Liccardi, così come per gli altri ragazzi”.

Prosegue: “Sono contento anche per D’Inverno, per un ragazzo giovane come lui non è semplice giocare a Torre del Greco. Pubblico? Mi ha fatto piacere la risposta dei torresi, nonostante oggi ci fosse la partita del Napoli. Si sono fatti valere, ma lo sapete come la penso. Avere questo pubblico rapportato all’attuale situazione in classifica vuol dire tanto”.

Queste, le parole di mister Carannante: “Abbiamo fatto una buona gara, così come nelle ultime partite. Miglioriamo sempre qualcosa. Siamo stati bravi nel gestire subito il vantaggio. Il passivo poteva essere più ampio viste le occasioni create. Sono contento per la squadra e per il lavoro che stiamo facendo. Domenica abbiamo una partita importante contro un’altra diretta concorrente per la salvezza”.

Prosegue Carannante: “Gli attaccanti stanno cominciando a capire i movimenti giusti, abbiamo lavorato su certi movimenti del nostro bomber. Sono davvero molto contento. Nuovi acquisti? La mia squadra è una squadra forte, sono contento di come si allenano. Si mettono sempre a disposizione, vogliono sempre fare meglio e scoprire anche situazioni tattiche nuove per loro. Classifica? Conta essere salvi alla fine. Improta? Scelta tecnica, volevo un po’ più di sostanza a centrocampo”.

Potrebbe anche interessarti