Pietro, morto carbonizzato nel suo camion: aperta un’inchiesta sull’incidente

E’ stata aperta un’inchiesta dalla Procura di Santa Maria Capua Vetere sulla morte del camionista di Torre del Greco, Pietro Maria, morto in un terribile incidente avvenuto ieri mattina sull’A1. L’uomo, alla guida di un autotrasportatore, è rimasto carbonizzato dalle fiamme generatesi nel suo camion. Probabilmente, Pietro aveva perso i sensi, non riuscendo quindi a scappare dal veicolo.

La polizia stradale sta iniziando gli interrogatori e visionando le immagini catturare dalle telecamere dell’autostrada. Si cercherà di capire l’esatta dinamica dell’incidente, e la responsabilità dell’impatto tra i tre tir coinvolti nell’incidente. Pietro aveva compiuto pochi giorni fa 52 anni. Lascia una moglie e due figli.

Così scriveva la figlia, Sara, pochi giorni fa su Facebook, augurandogli buon compleanno: “Quando guardo nei tuoi occhi io mi sento ancora una bambina e sono sicura che così sarà per sempre… Augurissimi di buon compleanno a te che sarai sempre al mio fianco qualunque cosa accada! Ti amo papino mio“.

Potrebbe anche interessarti