Torre del Greco: fatta brillare una bomba della Seconda Guerra Mondiale

E’ stato fatto esplodere nel mare di Torre del Greco un ordigno della Seconda Guerra Mondiale. I palombari sono dovuti entrare in azione per far brillare la bomba.

Tutto è nato qualche giorno fa, quando un peschereccio ha scoperto il residuato bellico prima che le reti da pesca si rompessero. La bomba è stata fatta esplodere a largo della Torre di Bassano, sulla litoranea della cittadina vesuviana. Ad operare è stato il Gruppo operativo del comando subacquei ed incursori della Marina Militare, distaccati presso il nucleo Sminamento difesa antimezzi insidiosi.

Nella mattinata di oggi, i palombari hanno proceduto alla neutralizzazione dell’ordigno che è stato imbragato, sollevato dal fondo e tenuto in sospensione da un galleggiante, per essere rimorchiato a lento moto fino a circa 3 miglia dalla costa. Raggiunta la zona di sicurezza, la bomba è stata distrutta attraverso le procedure tese a preservare l’ecosistema marino. Il tutto quindi è andato per il meglio.

Torre del Greco non è nuova a questi ritrovamenti, che fanno riaffiorare dal mare un pezzo del nostro passato.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più