Torre del Greco. Praticantato per avvocati presso il Comune: come partecipare

Professione avvocato

L’Amministrazione Palomba istituisce il servizio di praticantato forense presso l’Avvocatura Municipale del comune di Torre del Greco.

E’ quanto stabilito dalla delibera di giunta n.70, pubblicata sull’albo pretorio del comune, a firma del vicesindaco ed assessore al ramo, Annarita Ottaviano.

Nello specifico, il provvedimento in oggetto all’atto di indirizzo politico, intende offrire la possibilità – a tre praticanti avvocati di partecipare, in modo diretto e concreto, alle dinamiche interne della vita dell’Ente, e, prevede l’espletamento del tirocinio formativo – propedeutico all’esame di abilitazione – per due giovani laureati in Giurisprudenza; contestualmente, offre l’opportunità ad un praticante avvocato, già iscritto nel registro speciale, di poter continuare la pratica forense.

Una bella iniziativa – il commento del vicesindaco Annarita Ottaviano – per chi vuole entrare nel vivo delle questioni più rilevanti di diritto degli enti locali. 
Un’occasione che l’ Amministrazione Palomba ha inteso cogliere, con prontezza, intraprendendo, così, un progetto tentato per la prima volta, e, destinato ad una duplice finalità: una opportunità per i giovani avvocati di specializzarsi in diritto pubblico, e, al contempo uno strumento per sopperire alla cogente mancanza di risorse umane nei nostri Uffici“.

Tutti coloro che sono interessati a candidarsi ad entrambe le selezioni, dovranno presentare apposita domanda – redatta in carta semplice – secondo le indicazioni stabilite dall’avviso pubblico, consultabile on line, sull’albo pretorio del comune di Torre del Greco.

Le medesime domande di ammissione alla selezione – indirizzate all’Avvocatura Municipale del comune di Torre del Greco – dovranno pervenire esclusivamente a mezzo pec all’indirizzo: protocollo.torredelgreco@asmepec.it entro e non oltre le ore 12.00 del 20 giugno 2019.

Sicuramente un contributo importante – replica il sindaco Giovanni Palomba – che, sono certo, consentirà ai neolaureati che intendano prepararsi allo svolgimento della professione, di vivere un’esperienza a trecentosessanta gradi nei principali settori di interesse, con un taglio ed una visione specifica e peculiare. Ciò, perché – lo abbiamo più volte ribadito – grande è l’attenzione di questa amministrazione ai giovani che cerchiamo di valorizzare nelle peculiarità dei propri indirizzi professionali“.

Potrebbe anche interessarti