A Torre del Greco apre Imperium, lounge bar e bistrot con vista porto

Imperium - Torre del Greco

Torre del Greco – Nella città del corallo, a pochi passi dal porto apre il lounge bar e bistrot Imperium, il nuovo ristorante nato dall’idea di Anna Villani, Lorenzo Villani e Riccardo Azam. Imperium nasce con l’intento di celebrare l’Italia come l’Impero del Gusto, e di rendere Torre del Greco la sua capitale. La città vesuviana è storicamente riconosciuta come un importante punto di riferimento della gastronomia. Il locale è anche vineria e wine bar con tre bar tender: Ivan Cerbone, Rosario Marciano e Sandro Azam. 

Imperium aprirà i battenti sabato 21 dicembre alle ore 19:00 con una festa degna del suo nome. Il locale nasce laddove una volta c’era il Luna Rossa, in via Calastro n. 3. 

Gli ambienti

Eleganza, ricercatezza e cura dei dettagli, caratterizzano gli ambienti, concepiti grazie alla consulenza dell’architetto corallino Valentina D’Urzo. Il bianco è il colore dominante, che dà luce ed enfatizza gli archi e le volte che caratterizzano la struttura storica che ospita il locale. In bella mostra domina la cucina a vista con elettrodomestici di ultima generazione. Il locale si presenta con circa 80 posti a sedere ai tavoli ed un’area bar con zona dedicata alla degustazione di salumi con ben 12 posti. In bella mostra una selezionata scelta di vini da poter gustare in un angolo dedicato. Oggetti d’arredo come il pianoforte e le insegne in legno sono state realizzate della decoratrice Rossella Guarino. 

Lo Chef

A deliziare i palati ci saranno le prelibatezze dello Chef Vincenzo Langella, originario di Torre del Greco. Vincenzo ha alle spalle già importanti esperienze tra cui quella come secondo di Vincenzo Guarino, Executive Chef del ristorante L’Accanto del Grand Hotel Angiolieri di Vico Equense. Langella è stato anche chef del ristorante Acqua Gourmet dell’hotel 4 stelle Chez le Sourire di Giffoni Sei Casali in provincia di Salerno. I suoi piatti sono capaci di coniugare tecnica, fantasia e gusto. 

Il Menù di Imperium

Un menù ricco con piatti della tradizione e nuove proposte gastronomiche. Tra i tanti antipasti ci sono: Bocconcino di polio croccante con misticanza gentile ed intingolo alla senape; Parmigiana di melanzane; Tartare di manzo con colatura di bufala e verdurine invernali alla brace; Carciofo di schito al timo su crema di patate, lardo di bufala e tartufi; Baccalà in pastella croccante su pomodori corbarini infornati e olive nere; Polpo alla brace con lime, acciughe e friarielli e Degustazione di salumi e formaggi con mostarde e confetture di produzione propria.

Alla voce primi piatti ci sono proposte quali: Zito spezzato con ragù della Domenica; Fettuccelle con crema di zucca, maialino nero casertano e noci; Spaghettone cacio e pepe su guazzetto di frutti di mare e pesto di nocciole di Giffoni; Mezzo pacchero con genovese, stracciata pugliese, pesto di fagiolini invernali e pinoli del vesuviano; Gnocchi di ricotta e limone in guazzetto di pesce spada e famigliole e Risotto con funghi porcini e mandorle croccanti.

Tra i secondi: Costata di manzo con contorni di stagione; Stracotto di maiale alla soia e miele con bieta e rucola selvatica; Ribs di maiale laccate con salsa barbeque e peperoni arrosto; Petto di polio arrosto con patate saute; Trancio di pesce bianco alla brace con asparago di mare e vongole veraci; Pesce spada alla brace con scarole napoletane e pecorino dolce e Filetto di manzo irlandese alla griglia con funghi gallinacci.

Vasta la scelta tra i dolci: Tortino al cioccolato con cuore caldo a crema inglese; Cheesecake lamponi e cioccolato; Tiramisù a modo mio; Babba al rhum e Selezione di formaggi con frutta secca e marmellate. Dal banco del salumiere: Selezione di formaggi misti con marmellate, frutta secca; Panino di grand con prosciutto cotto arrosto con lattughino e pomodoro; Prosciutto di Parma, dolce mozzarella di bufala e Selezione mista di salumi e formaggi. 

Potrebbe anche interessarti