Torre del Greco-pitbull aggredisce una bimba di 12 anni

Torre del Greco-pittbull aggredisce una bimba di 12 anni

Sfiorata la tragedia a Torre del greco dove un pit bull, lasciato in libertà dal proprietario, aggredisce una bimba che giocava nel parco. Questa la notizia su IlGazzettinovesuviano.com

Un cane di razza pit bull, domenica mattina, ha aggredito, nel Parco Salvo D’acquisto a Torre del Greco una bambina di 12 anni mentre stava giocando.

Il pericoloso cane era stato lasciato libero dal proprietario all’interno del  parco pubblico,  sprovvisto di guinzaglio e museruola.

Solo per fortuna è stata sfiorata la tragedia, perché il cane per la sua ferocia avrebbe potuto intaccare la carotide della bambina; invece, grazie all’interevento di alcune persone presenti nel parco e del padre della ragazzina, il cane ha abbandonato la  sua preda procurandole solo alcuni graffi ed escoriazioni.

Immediato l’intervento di una pattuglia dei Carabinieri del Comando Stazione Capoluogo intervenuti su richiesta del padre della dodicenne.

La bambina, ancora impaurita,  è stata portata d’urgenza, con un’autoambulanza del 118, intervenuta sul posto su richiesta dei Carabinieri, all’ospedale Maresca dove le sono state  praticate le cure del caso.

Da accertamenti eseguiti dai Carabinieri, agli ordini del Comandante Luogotenente Vincenzo Amitrano e del Capitano Michele De Rosa, Comandante della Compagnia corallina, con la consulenza tecnica del medico veterinario di Torre del Greco,  Dott. Ludovico Abagnale,  è stato rilevato che il cane era anche sprovvisto di microchip e non era stato iscritto all’anagrafe canile. Inoltre, al cane, evidentemente per farlo sembrare ancora più aggressivo, gli erano state amputate le orecchie. Motivo per il quale il proprietario P.C. di anni 21, pregiudicato, è stato denunciato a piede libero per maltrattamenti e omessa custodia di animali.

Il cane è stato sottoposto a sequestro ed affidato al canile di Pignataro Maggiore (CE) convenzionato con il Comune di Torre del Greco.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più