Torre del Greco, incontro delle associazioni sportive con il Ministro Spadafora

incontro spadaforaIl 9/3 alle ore 17:00 presso il complesso ex Orfanotrofio SS. Trinità, Largo Annunciazione Torre del Greco, si terrà un importante incontro sullo sport al quale sarà presente anche Vincenzo SpadaforaMinistro alle politiche giovanili e allo sport

A comunicarlo Giuseppe Mennella, che analizzerà con il Ministro Spadafora, con il Presidente della Commissione Cultura Camera dei Deputati, On. LUIGI GALLO, ed altri pregiatissimi ospiti, gli aspetti cruciali e le iniziative governative a sostegno dello sport e dell’associazionismo sportivo inteso come avvio, garanzia e presidio di processi di rigenerazione urbana, contrasto alla povertà educativa ed inclusione sociale.

Siamo felici che l’iniziativa abbia suscitato grande interesse tra le associazioni sportive che hanno già manifestato la volontà di partecipare e di intervenire per raccontare le loro testimonianze, suggerire soluzioni e segnalare specifiche istanze. Sarà anche l’occasione per celebrare atleti e preparatori atletici che con il loro lavoro e sacrificio, grazie ai tanti risultati sportivi ottenuti, rendono lustro alla nostra città e ne sono testimonial in giro per il mondo” afferma la portavoce comunale Santa Borriello.

Queste invece le parole del portavoce Vincenzo Salerno sull’incontro che vedrà la partecipazione di Spadafora: “A nostro avviso, lo sport è uno strumento immediato per intervenire nel tessuto sociale. Sarà un onore poter analizzarne la capacità di contrasto alla criminalità, al degrado urbano e alla povertà educativa con icone dello sport quali Patrizio Oliva, la nostra campionessa Nadia Simeoli, le famiglie Zurlo e Piccirillo.

Ma lo sport è soprattutto inclusione sociale ed antidoto per le disuguaglianze e fonte di benessere psicofisico per i disabili. Affronteremo anche questi aspetti, con le preziosissime testimonianze di esperti del settore come Diego Perez e del campione di marcia Teodorico Caporaso.

Con molta probabilità darà il suo contributo anche il plurimedagliato e portabandiera ai mondiali di Nuoto paralimpico, Vincenzo Boni. Sarà una bellissima occasione di contatto tra mondo dello sport ed istituzioni, ma è soprattutto una boccata di positività per una città che da mesi è alla ribalta solo per le emergenze e le difficoltà croniche in cui verte

Potrebbe anche interessarti