Coronavirus a Torre del Greco, primo giorno senza nuovi contagi: restano 16

coronavirus

Nessun nuovo caso di contagio da Coronavirus a Torre del Greco. Resta 16, il numero di torresi positivi al COVID- 19 e certificati dalla Centrale Operativa Comunale.

Coronavirus: quali sono i sintomi, come si trasmette e come si previene

Una giornata di attività per il C.O.C., dedicata alla stesura di atti amministrativi di informazione, rivolti a tutti i cittadini e iniziata con la firma del sindaco, Giovanni Palomba, al decreto istitutivo del cosiddetto lavoro agile (smart working) per i dipendenti dell’Ente comunale.

Nello specifico, attraverso tale provvedimento, i dipendenti potranno svolgere la propria mansione lavorativa da casa, mediante internet, senza dover – per questo – effettuare spostamenti in città.

Un atto concreto – dichiara il primo cittadino – che spero sia colto da tutti i cittadini, come invito,  a restare a casa. Stiamo, realmente, dimostrando ai torresi che si può normalmente lavorare dalla propria abitazione, perché ad oggi il Bene primario deve essere, per tutti, la salute; una esigenza che deve prevalere finanche su quella lavorativa”.

Predisposta, poi, dalla Centrale operativa l’intesa con la Croce Rossa per offrire dal 16 Marzo p.v., la disponibilità di personale volontario che provveda alla consegna di farmaci e di generi alimentari di prima necessità a domicilio, in favore di persone anziane o non autosufficienti, ovvero, con patologie preesistenti tali da esporle maggiormente al contagio da COVID- 19 e ai correlati rischi. Una misura, tuttavia, non esclusiva: infatti sono ricomprese anche tutte quelle persone sole o che non possono usufruire di aiuti familiari, e, ciò nel solo ed ulteriore intento di ribadire – con ancora maggiore determinazione – la necessità e il bisogno di restare a casa.

Intensificate, inoltre, le attività di pattugliamento e di controllo dell’intero territorio da parte degli agenti di  Polizia Municipale, coordinati dal Comandante Salvatore Visone.

Apprezzo molto – continua il sindaco Giovanni Palomba, in riferimento al flash mob organizzato spontaneamente, nel tardo pomeriggio di oggi, dai cittadini – queste libere manifestazioni di solidarietà civile che da un lato consentono il necessario rispetto delle disposizioni adottate dalle Autorità Pubbliche a tutela della salute collettiva, e, dall’altro evidenziano il forte senso di comunità e di identità del nostro popolo; una caratteristica peculiare di Torre del Greco e della sua gente che, ovunque nel mondo, hanno reso vanto ed onore al nome della Città. Uniti ce la faremo”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più