Torre del Greco. La natura che riprende i suoi spazi: documentario girato da casa

I documentari girati ai tempi del coronavirus sono diversi, ma bellissimi. A fare il giro del web, questa volta, è un birdwatching ripreso dal balcone. 

Se si vive in posti splendidi, come alle falde del Vesuvio, si ha la fortuna di rivedere la primavera che ritorna, insieme agli uccelli. Raffaele Imondi, fotografo naturalista e guida Aigae, residente a Torre del Greco, ha deciso di riprendere il transito di uccelli fuori dalla finestra. Il bellissimo clip, girato in questi giorni di lockdown, è stato pubblicato sui social anche dall’ASOIM, l’Associazione Studi Ornitologici Italia Meridionale Un inno alla primavera e alla biodiversità presente alle falde del Vesuvio: dal video s’intravedono esemplari di sparviere e gheppio, la civetta e la cornacchia. Ed ancora, il picchio rosso maggiore, il merlo, il nostro passero solitario, la capinera, il luì piccolo, la ghiandaia e tanti altri ancora.

L’incredibile risultato della clip è stato inserito nell’iniziativa nazionale Birdwatching a chilometro zero, promossa da EBN Italia, associazione che incorpora i birdwatchers italiani. Il grande risultato, di certo, indurrà il pubblico ad osservare con attenzione la natura in città, a tutelare i nostri incredibili ecosistemi.

Potrebbe anche interessarti