Torre del Greco e la spesa sospesa. Ass. Commercianti: “La situazione era insostenibile”

Non si ferma la catena di solidarietà partita nel Napoletano con la spesa sospesa e che è stata accolta con grande spirito di partecipazione anche qui a Torre del Greco.

Portavoce di questa iniziativa è Gianmarco del Prato, Presidente dell’Associazione Commercianti Torresi e Confesercenti di Torre del Greco che spiega come si sta muovendo l’associazione in questa emergenza da Coronavirus:  “Da quando sono presidente, abbiamo sempre fatto particolare attenzione al sociale in città, alla quale, lo ricordo ogni volta, dobbiamo tutta la nostra fortuna e cerchiamo ad ogni occasione utile di restituire qualcosa. Anche in un momento difficilissimo per noi, dove oltre il 90% delle nostre attività sono chiuse per ordinanza del Dpcm governativo, abbiamo deciso di fare quanto più è possibile.

Diventa dunque fondamentale la collaborazione con altre associazioni del territorio: “In prima battuta organizzammo una donazione di sangue collettiva, dopo l’appello della Protezione Civile a causa della scarsità di risorse; mentre circa una settimana fa noi, i colleghi di ASCOM e gli amici di sempre Noi Minori (associazione di tutela dei minori) ci siamo mobilitati per dare un supporto ed ingrandire la rete messa in piedi da un encomiabile lavoro dell’associazione Gli occhi di Claudio, perché ormai la situazione in città era insostenibile.

ascom volantino spesa sospesa

Da qui nasce l’idea della spesa sospesa: “Abbiamo ampliato l’offerta dei negozi aderenti all’iniziativa, i quali creano dei box spesa in loco; abbiamo mobilitato gli associati, gli imprenditori, l’amministrazione tutta, a donare beni di prima necessità oppure donazioni dirette di qualsiasi entità. Per la trasparenza abbiamo preferito fare solo da tramite, infatti sia i beni alimentari sia le eventuali donazioni vengono fatte direttamente all’Associazione Gli Occhi di Claudio.

Di seguito tutti i dati per aderire all’iniziativa:

Chi volesse donare una spesa completa o altri alimenti da distribuire alle famiglie che sono in difficoltà può:

– consegnare la spesa direttamente in sede – Gli Occhi di Claudio, Via Ferrovia 6B;
– telefonare in sede (Tel. 0818493604), aperta tutti i giorni, dalle 10,30 alle 12,30, compreso Sabato e Domenica, parlerete direttamente con la Presidente Tomasina Pinna che passerà personalmente da voi per il ritiro;
– fare un bonifico all’associazione Gli Occhi di Claudio, provvederanno loro, in vece vostra, ad acquistare quanto necessario.
In questo caso, i dati per eseguire il bonifico sono:

Beneficiario: Ass. Gli occhi di Claudio
Causale: Emergenza Covid19
IBAN: IT24Q0306909606100000073714

 

Potrebbe anche interessarti