Coronavirus a Torre del Greco, 2 decessi e nessun nuovo contagio

Sono due i decessi per COVID- 19 accertati nella giornata odierna, a Torre del Greco, mentre non è stato registrato alcun nuovo contagio.

Si tratta di C. L. di anni ottanta, e, di C. G. di anni settantotto.

È quanto comunicato dal Centro Operativo Comunale, al termine del consueto aggiornamento, sentita l’ Unità di Crisi della Protezione Civile Regionale e i responsabili dell’ASL Na3 Sud.

 

Il bilancio certificato dal team di Palazzo Baronale  – a lavoro per il trentottesimo giorno continuo – è il seguente:

 

Totale ospedalizzati: 18;

Totale in isolamento domiciliare: 26;

Totale guariti dal COVID: 26;

Totale decessi: 17;

Totale esito tamponi odierni: 7 (Tutti Negativi)

 

Nel frattempo, si attendono i risultati di altri tamponi effettuati e, al momento, ancora al vaglio delle indagini di laboratorio.

 

Una giornata di intensi controlli che ha visto particolarmente impegnate sul territorio – in modo sinergico e coordinato – tutte le Forze dell’Ordine per garantire il rispetto delle misure restrittive di sicurezza ed evitare fenomeni di spostamento di massa. Le attività di pattugliamento continueranno anche nella giornata di domani.

 

Voglio rinnovare –  le parole del sindaco, Giovanni Palombail mio personale augurio a tutte le famiglie e a tutti i cittadini, di buona Pasqua. Un giorno diverso da quello che, sicuramente, avremmo voluto vivere ma non per questo meno intenso negli affetti. Un doveroso ringraziamento a tutte le Forze dell’Ordine per il capillare lavoro che hanno svolto, in questo particolare giorno di festa, e, un sincero ringraziamento a tutti i torresi per la collaborazione dimostrata. Oggi abbiamo dato una bella immagine di comunità, unita e coesa. Una raccomandazione è d’obbligo per la giornata di domani. Non è consentito spostarsi, né scendere sulle spiagge, né andare nelle pinete. Ci saranno posti di blocco e controlli serrati sull’intero territorio. Sono giornate particolari. Cerchiamo di trascorrerle a casa in serenità e tranquillità con le nostre famiglie. Non sfiduciamoci e non molliamo. Uniti ce la faremo”.

                                                                                                                                                                                                                                             

Potrebbe anche interessarti