Coronavirus a Torre del Greco, le regole per chi rientra in città dal 4 maggio

Video Torre del GrecoIl sindaco di Torre del Greco, Giovanni Palomba, informa che – a seguito dell’ordinanza del Presidente della Regione Campania n. 41 del 1 maggio 2020, con decorrenza da giorno 4, sino al prossimo 10 maggio – sul territorio regionale sono istituite ulteriori disposizioni.

Nello specifico, tutti i soggetti provenienti dalle altre regioni d’Italia e/o dall’estero che faranno ingresso nel territorio regionale, hanno l’obbligo – salvo che l’arrivo sia motivato da comprovate esigenze lavorative o da comprovati e certificati motivi di salute – di:

• dare comunicazione dell’arrivo al Dipartimento di prevenzione della ASL territorialmente competente, al comune di residenza, domicilio o dimora di destinazione – nonché – al proprio medico di medicina generale ovvero al pediatra di libera scelta;

• osservare, appena rientrati, la permanenza domiciliare con isolamento fiduciario, mantenendo lo stato di isolamento – anche dai proprio familiari conviventi – per 14 giorni dall’arrivo, con divieto di contatti sociali;

• osservare il divieto di spostamenti e viaggi;

• essere raggiungibili per ogni eventuale attività di sorveglianza;

• in caso di comparsa di sintomi, avvertire immediatamente il Dipartimento di prevenzione dell’ASL territorialmente competente e il proprio medico di medicina generale o il pediatra di libera scelta.
Si precisa, altresì, che presso il comune di Torre del Greco è attivo il Centro Operativo Comunale (C. O. C.) della Protezione Civile, al quale potranno essere segnalati i rientri, in via telefonica, rivolgendosi al numero: 081 883.07.41

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più