Torre del Greco, consigliere leghista preso a calci e pugni: lite per un parcheggio

A Torre del Greco il consigliere comunale Mario Buono è stato aggredito brutalmente da un suo concittadino. A quanto pare avrebbe intralciato i piani di un parcheggio abusivo. 

Mario Buono, consigliere della Lega, è stato aggredito molto duramente. Si trovava nella sua auto quando gli si è avvicinato l’aggressore che lo ha tirato fuori per sferrargli calci e pugni, addirittura anche alla testa. Per questo motivo che il politico è stato subito portato in cura all’ospedale Maresca.

Inizialmente invece si pensava che il motivo della disputa fosse l’appartenenza politica del consigliere o quanto meno legato alla presenza di Matteo Salvini lo scorso 11 settembre sempre a Torre del Greco. In quel caso il leader della Lega fu contestato pesantemente. Non riusciva a parlare a causa dei fischi e dei cori dei presenti che inneggiavano contro di lui. Qualcuno gli ha tirato addosso dei pomodori.

Ma nonostante l’atto di ferocia dell’uomo che ha aggredito il consigliere Mario Buono non sia imputabile ad un fattore di schieramenti politici, Matteo Salvini ha provato a farci su un po’ di campagna elettorale. Queste le sue parole: “Un consigliere comunale della Lega a Torre del Greco è stato trascinato fuori dall’auto e aggredito a calci e pugni. È l’ennesimo episodio di intolleranza contro il primo partito italiano. Dopo altre aggressioni fisiche, minacce ai locali che ospitano pranzi e cene di nostri militanti. Danneggiamenti alle sedi, disordini ai comizi. Ripeto la domanda al ministro dell’Interno: l’opposizione a Conte-Pd-5Stelle-Renzi può fare campagna elettorale?”

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più