Torre del Greco, incubo Covid in una scuola: due classi in attesa di tamponi

Torre del Greco, ritorna l’incubo Covid all’Istituto comprensivo “Don Bosco – Francesco D’Assisi”. Il primo focolaio, infatti, ebbe origine proprio nella scuola Don Bosco lo scorso marzo, con un’insegnante di 47 anni di Striano. Tale focolaio portò, purtroppo, anche al decesso di uno degli insegnanti contagiati.

Ad oggi gli interessati sono gli alunni di due classi (1C e 3A), i quali, essendo entrati in contatto con un soggetto risultato positivo al Covid-19, sono stati sospesi dalle lezioni ordinarie e sono tutti in attesa di tampone per verificare se tra questi ci possa essere qualcuno che abbia contratto il virus.

Per ora non sembrerebbe essere predisposta la chiusura dell’Istituto e pertanto si resta in attesa di comunicazioni da parte dell’ASL. Al momento, anche la Preside Rosanna Ammirati non si è sbilanciata sull’argomento, a differenza di quanto accadde per il caso dell’insegnante del primo focolaio.

A tremare a Torre del Greco, adesso, non sarebbe soltanto la scuola in questione. Anche il Preside dell’Istituto d’Istruzione Superiore “Eugenio Pantaleo” ha predisposto, per la giornata di oggi, la chiusura totale di entrambe le sedi (Via Cimaglia e Via De Gasperi) per una sanificazione di tutti gli ambienti scolastici e, secondo lui, al fine di prevenire la diffusione di allarmismi su presunti contagi.

Potrebbe anche interessarti