Covid Torre del Greco, il bollettino: +19 contagi e 17 guariti

covid torre del greco 27 gennaioCovid Torre del Greco, i contagi del 27 gennaio 2021 – Diciassette nuove guarigioni sono state registrate, nella giornata odierna, a Torre del Greco. Certificati anche 19 casi di positività al COVID-19, di cui 1 in regime ospedaliere e i restanti in isolamento domiciliare.

È quanto trasmesso dal Centro Operativo Comunale – dopo il consueto aggiornamento serale con i Responsabili sanitari dell’​ASL Na3 Sud​ e con l’​Unità di Crisi Regionale. Continua, così, a mutare il bilancio della​ trecentoquattordicesima giornata consecutiva di attività del ​ C.O.C.

Covid Torre del Greco, i contagi del 27 gennaio 2021

Totale ospedalizzati:​ 23;

Totale in isolamento domiciliare:​ 351;

Totale guariti dal COVID 2662;

Totale decessi:​ 87;

Totale tamponi giornalieri: 146 i cui esiti saranno comunicati nei prossimi giorni.

COVID TORRE DEL GRECO-IL BOLLETTINO DI IERI

Istituito, inoltre, dall’ ASL, un ulteriore numero verde al quale è possibile rivolgersi – tutti i giorni – dalle ore 8.00 alle ore 20.00: 800936630. Il C.O.C. precisa, altresì – ai fini di una più agevole ed immediata comunicazione con i cittadini – che coloro ai quali è stato praticato il tampone e che restano, al momento, in attesa di conoscerne l’esito possono – nel pieno rispetto e tutela della privacy – rivolgersi al numero telefonico 0818830736, reperibile tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì, dalle ore 9.00 alle ore 13.30 e dalle ore 14.00 alle ore 15.45.

Predisposto anche un secondo numero di linea: 0818497030 reperibile nei medesimi giorni ed orari. Si segnala – anche – che con nota prot. n. 2882 del 12.11.2020 da parte dell’Unità di Crisi della Regione Campania è stato disposto che per poter effettuare il tampone molecolare, ovvero, per la ricerca di SARS-CoV-2 presso un laboratorio privato è necessaria la prescrizione medica su cosiddetta “ricetta bianca” con l’indicazione dell’effettuazione della prestazione. Ciò si rende necessario al fine di garantire una maggiore appropriatezza dei percorsi di Sanità Pubblica.

Potrebbe anche interessarti