Presentazione nuova Turris, parla Borriello: “Abbiamo salvato il calcio a Torre. Adesso tocca allo stadio…”

presentazione turrisDavanti a circa 600 tifosi, con un Liguori già incandescente, si è finalmente mostrata la nuova Turris firmata Giuseppe Giugliano. Una serata che ha visto presentata ufficialmente la rosa allestita dal ds Vitaglione al pubblico di Torre del Greco, ma non solo.
E’ stata un’occasione utile anche per ascoltare le parole del presidente Giugliano e del primo cittadino, Ciro Borriello. Il sindaco non ha voluto mancare a questa presentazione, per ribadire ancora una volta il ruolo di primo piano che ha avuto nel salvare il calcio a Torre del Greco: “Ringrazio innanzitutto i tifosi che hanno dimostrato un grande affetto nei nostri confronti, certo che ci aiuteranno per supportare una grande squadra – esordisce il sindaco – Se oggi siamo qui è perché è nata una sinergia con la piazza e la società che ci ha permesso di salvare la Turris dalla morte sportiva. Speriamo non solo di far risorgere la città di Torre del Greco – ha proseguito – ma anche il grande calcio, perché lo meritano i tifosi”.
Incalzato dalla giornalista Raffaella Ascione, presentatrice della serata, il sindaco non ha voluto glissare su uno dei tanti problemi che affliggono la Turris: la questione stadio. “Posso dire che ci sono i presupposti affinché ci sia un grande stadio per i tifosi. Abbiamo pensato ad un restyling della struttura, ipotizzando una cittadella dello sport nei pressi di Leopardi, con una capienza di 10.000 spettatori”.
La serata è continuata poi con le parole del presidente Giugliano e di Vitaglione, per poi passare alla presentazione dell’organigramma societario e della rosa ufficiale. I giocatori hanno ricevuto un bagno di folla impressionante, i quali hanno ringraziato per l’affetto ricevuto salutando i tifosi sulle note della mitica Go West dei Pet Shop Boys.
Infine, non sono mancati i ringraziamenti da parte del tifo organizzato, in particolare l’associazione Aggregazione Ultras, che ha omaggiato il presidente Giugliano e l’allenatore Santosuosso con delle simboliche sciarpe.
Le premesse per una grande stagione ci sono tutte. Sia il sindaco che il presidente hanno più volte ribadito che l’obiettivo è vincere a tutti i costi il campionato, perché l’Eccellenza deve essere una categoria di passaggio. Con l’aiuto dei tifosi, questa sera calorosi ed appassionati come sempre, l’obiettivo sembra decisamente alla portata di questa società.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più