Turris, Santosuosso: “E’ stata la nostra peggior partita. Manzo? Ancora KO…”

santosuosso

Tanta, troppa sofferenza. Si può sintetizzare così il secondo tempo tra Turris e Campania Ponticelli. Dopo un ottimo primo tempo, i corralini calano nella ripresa, non chiudendo mai la partita ma rischiando addirittura di pareggiarla. Nel commento post-gara, mister Santosuosso non usa mezzi termini: E’ stata la peggior partita che abbiamo giocato fino ad ora. Abbiamo fatto un’ottimo primo tempo, che poteva finire con un punteggio più rotondo, ma nella ripresa siamo stati inferiori agli avversari”.
Una gara condizionata da alcune defezioni tra le fila dei corallini, come spiega Santosuosso: “Abbiamo accusato qualche assenza, soprattutto quella di Manzo. Le sue condizioni? Salterà sia la Coppa che la prossima di campionato. Ritornando alla partita, oggi possiamo dire che ci è andata bene: Dobbiamo ancora immedesimarci a pieno nella mentalità di questo campionato”.
Quello che ha destato maggior stupore è stato il secondo tempo della Turris, decisamente in calo rispetto ai primi 45 minuti. A tutto vantaggio del Campania Ponticelli, che è cresciuto molto, sfiorando il gol in due occasioni: Il calo? Credo sia figlio soprattutto dei nostri demeriti. Cigliano e Garella non accorciavano ed andavamo sempre in ritardo sugli esterni, creando un bel problema per i due centrocampisti che facevano fatica a recuperare sugli avversari”.
Per la Turris però non c’è tempo di godersi la vittoria, che è subito chiamata ad un altro esame da superare, questa volta in Coppa Italia: “Mercoledì? Conteremo i feriti, sperando di recuperare qualcuno – spiega Santosuosso – Eventualmente deciderò se oeprare o meno il turnover. Ritornando alla partita, dobbiamo fare tesoro di questa gara. Siamo stato troppo confusionari, tatticamente lunghi. Ma come ho detto già in passato, questa squadra deve imparare a soffrire“.

Potrebbe anche interessarti