Turris, Salvatore: “Combattiamo per rimanere primi”. Schettino: “Non esistono seconde linee”.

salvatore schettino

Uno dei giocatori che ha meglio figurato nel match contro lo Stasia è stato sicuramente Francesco Salvatore, terzino destro (ma all’occorrenza anche centrale difensivo) della Turris.

“Il nostro obiettivo era vincere e staccare la Sessana in classifica – esordisce Salvatore – dopo il loro mezzo passo falso. L’arbitro? Preferisco non commentarlo, perché gli arbitri come possono condannarti così possono aiutarti in certe gare”.

L’obiettivo però rimane sempre lo stesso, vincere: “Dobbiamo continuare su questa strada, perché partite facili non ce ne sono. Combattiamo per rimanere in testa fino alla fine del campionato“.

Infine, una precisazione sulla sua posizione naturale in campo: “Io nasco come terzino destro, ma negli ultimi anni mi sono adattato al ruolo di centrale, posso interpretare in campo più ruoli”.
La palla poi è passata a Ciro Schettino, l’esterno corallino che oggi ha anche segnato, portando la Turris sul momentaneo pareggio: “La mia posizione? Io nasco seconda punta ma mi trovo a mio agio anche da esterno. L’importante comunque è giocare e dare il massimo per la squadra. Il mister ci tiene sempre sul pezzo, perché non esistono seconde linee in questa squadra”.

Potrebbe anche interessarti