1954: quando i torresi incoronarono la Madonna

Pellegrinatio-Mariae-1954-Immacolata

Nel 1954 ricorreva il centenario della promulgazione del dogma dell’immacolato concepimento di Maria (1854) e, di conseguenza, fu proclamato dal Vaticano l’Anno Mariano. In questa circostanza l’intera comunità di Torre del Greco, da sempre devota all’Immacolata, colse l’opportunità di manifestare tutta la propria devozione alla Madonna.

Prese, così, spazio tra i fedeli l’idea di incoronare simbolicamente la statua dell’Immacolata presente nella Basilica di Santa Croce e simbolo della processione sacra dell’8 Dicembre.

viva maria

Il Mons. Stefano Perna, allora Preposto Curato della Basilica di Santa Croce, e il Sindaco Francesco Coscia, firmarono la petizione per ottenere la grazia dell’incoronazione e la inoltrarono al Vaticano l’8 Novembre 1953.

Anche l’Arcivescovo di Napoli, Marcello Mimmi, prese a cuore la richiesta del popolo torrese ed, infatti, fu lui a curare passo passo l’istruttoria a Roma.

Finalmente, il 22 Febbraio 1954, il Vaticano autorizzò l’Arcivescovo Mimmi a procedere con l’incoronazione e dispose alcune modifiche da apportare alla statua ed alcune direttive sullo svolgimento della funzione.

La corona, però, doveva essere un regalo a cui tutti i torresi potevano partecipare. Per questo motivo, l’8 Maggio dello stesso anno fu indetta la “giornata dell’oro”: chiunque volesse esprimere la propria devozione poteva recarsi in Piazza Santa Croce (allestita e decorata per l’occasione) e offrire pubblicamente gioielli e oggetti in oro da trasformarsi nella corona per l’Immacolata.

La cittadinanza rispose all’evento con un’affluenza enorme e, molti, offrirono tutto ciò che possedevano.

La realizzazione della tanto agognata corona fu affidata a don Giovanni Ascione, imprenditore internazionale e disegnatore. L’opera fu maestosa: la corona, interamente in oro, fu adornata da cammei, perle e pietre preziose fino a raggiungere un peso di 3 Kg.

corona maria

Dal 6 Giugno, fino alla vigilia dell’incoronazione, si ebbe la “Peregrinatio Mariae”: la statua della Madonna fu portata in processione in ogni angolo della città e ogni parrocchia la ospitò per un giorno. Per due settimane i balconi di Torre del Greco furono adornati da fiori e bandiere per salutare il cammino della statua.

Il 23 Giugno 1954, l’Arcivescovo di Napoli incoronò la statua dell’Immacolata in Piazza Santa Croce con una funzione solenne.

 

L’Immacolata on line in streaming è su Vesuviolive.it!

Potrebbe anche interessarti