Neve a Torre del Greco. La nota del Comune: ecco cosa dovete fare

torre del greco

Neve a Torre del Greco, così come a Napoli e in tutta la provincia partenopea. Il Comune di Torre del Greco, scrive una nota rivolta a tutti i cittadini torresi, per proteggersi dai rischi. Ecco il comunicato:

A causa delle avverse condizioni meteorologiche, da questa mattina presso la sede della locale protezione civile è stato attivato il Centro operativo comunale (Coc). L’ultimo bollettino meteo della Regione Campania parla di criticità per ghiaccio e neve fino alle ore 20 di mercoledì 31 dicembre (salvo ulteriori sviluppi).

Ad ogni buon modo, di seguito pubblichiamo alcuni consigli da seguire in queste circostanze:


NORME DI AUTOPROTEZIONE CONTRO IL FREDDO

In caso di situazioni meteorologiche avverse con NEVE, FREDDO INTENSO, VENTO, si raccomanda di:

1) limitare gli spostamenti, sia a piedi che mediante veicoli, al minimo indispensabile;

2) mantenere un’idonea temperatura corporea coprendosi adeguatamente, con particolare riguardo alle estremità (capo, piedi, mani, orecchie) se si esce al di fuori di ambienti chiusi;

3) regolare gli impianti di riscaldamento intorno ai 18-20 gradi;

4) se possibile evitare di far uso di riscaldamento mediante apparecchiature o stufe a fiamma libera (caminetti, stufe, ecc.) a meno che non si sia sicuri dei tiraggi della canna fumaria e vi sia una donea immissione di aria esterna mediante foro permanente, e comunque mai in camera da letto;

5) verificare attentamente lo stato di benessere termico di bambini e anziani, più facilmente soggetti all’ipotermia, in particolare controllando che siano ben coperti se si esce fuori casa;

6) telefonare ad anziani parenti o vicini per sincerarsi che non vi siano particolari problemi anche semplici (presenza di scorte alimentari, funzionamento riscaldamento);

7) bere abbondantemente bevande calde;

8) controllare di avere i farmaci di uso costante (scorte di almeno 3-4 giorni);

Se c’è NEVE O FORMAZIONE DI GELO SULLE STRADE è opportuno:

1) evitare di intraprendere viaggi in auto non strettamente necessari in quanto è possibile rimanere bloccati a causa di altri o diventare noi stessi causa di ulteriore intralcio al traffico;

2) evitare di usare motoveicoli che facilmente perdono stabilità sul fondo stradale innevato e/o parzialmente gelato;

3) ridurre, specie se si è anziani, le attività all’aperto che comportano il rischio di esposizioni prolungate al freddo o cadute;

4) parcheggiare in modo da non intralciare il lavoro dei mezzi per la pulizia delle strade

5) evitare di parcheggiare sotto gli alberi.

 

Se assolutamente necessario intraprendere viaggi in auto bisogna:

1) munirsi di catene ed assicurarsi di essere capaci a montarle (o montare pneumatici invernali);

2) assicurarsi di avere carburante sufficiente anche per eventuali lunghi blocchi del traffico;

3) seguire gli aggiornamenti radiofonici di informazione sul traffico;

4) portare con sé un telefono cellulare per segnalare con tempestività eventuali difficoltà.

 

Evitare di portare con sé soggetti che possono risentire maggiormente dell’esposizione a freddo prolungato quali bambini ed anziani.

Per ulteriori approfondimenti:

Protezione BAMBINI

http://www.epicentro.iss.it/focus/freddo/Freddo-Bartolozzi.pdf

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più