Lo squalo Nibali e Napoli: “Ero disperato, poi è scattato l’affetto per i napoletani…”

Nibali

Ieri mattina, a Torre del Greco si respirava un’atmosfera particolare, diversa dal solito, per l’arrivo di una figura di grande rilevanza nell’ambito dello sport italiano: Vincenzo Nibali, ciclista messinese d’origine, vincitore del Giro d’Italia 2013 e del Tour de France 2014 e legato da sempre alla città di Napoli.

Molte persone si sono accalcate nell’area di Palazzo Baronale per stringere la mano allo “squalo dello Stretto“, così ribattezzato perché sempre pronto a nuove sfide. Il campione ha presentato il suo libro “Di furore e realtà. La mia vita raccontata a Enrico Brizzi” sotto lo sguardo attento e di ammirazione dei suoi sostenitori. La conferenza è stata moderata da giornalista Gianfranco Coppola, rappresentante della stampa sportiva internazionale e dell’Ussi, che ha affermato, che da aprile, attraverso la figura di Nibali, la città di Torre del Greco può avere il suo “giusto riscatto”. Così il ciclista è diventato sponsor indiretto del Giro D’Italia, seppure non sia ancora certa la sua presenza e partecipazione. Il sindaco Borriello ha donato al ciclista un cammeo che raffigura un ciclista, un corno di corallo, una composizione di fiori gialli e rosa e lui una maglia gialla, simbolo del Tour de France: uno scambio di doni sentito e significativo.

Ecco le dichiarazioni che ha rilasciato commentando il suo forte ed indissolubile legame con Napoli : “Ho un legame forte e speciale con Napoli, qui ho un grandissimo seguito di pubblico. Ricordo grande entusiasmo quando partimmo con il Giro d’Italia proprio da qui. L’episodio che più mi ha colpito è stato all’ultimo Giro d’Italia. Avevo perso l’RSN, un computerino fondamentale per noi ciclisti. Ero disperato perchè ero ormai sicuro che non lo avrei più ritrovato. Invece la sera stessa vennero a riconsegnarmelo proprio a Napoli. Fu questa cosa che fece scattare ancora di più il mio affetto con i napoletani. Il mio libro racconta proprio tutta la mia storia dalle prime pedalate fino alle vittorie di Giro e Tour de France.”

Inoltre il sindaco Ciro Borriello, in un comunicato, ha dichiarato: “La nostra città è pronta a ospitare la partenza o l’arrivo di una tappa del Giro d’Italia del 2016. Abbiamo le carte in regola per poterci riuscire, grazie  al lavoro che sta compiendo il comitato organizzatore guidato da Francesco Vitiello”.

Un momento davvero significativo ed importante per la città di Torre del Greco, che ha avuto l’onore di ospitare un grande campione nel suo ambito ed una persona molto semplice ed a modo.

Ecco le foto che ci ha inviato un nostro lettore, Gennaro Cataldo 

Nibali 3

Vincenzo Nibali

Nibali 4

 

 

 

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più