Torre del Greco, questi i brillanti risultati ottenuti dalla Polizia Municipale

Polizia Municipale

Ieri, 20 gennaio, il comune di Torre del Greco ha premiato 3 agenti della Polizia Municipale per il lavoro da essi svolto, considerato esemplare. Durante la cerimonia l’assessore Salvatore Quirino ha illustrato quanto di buono hanno fatto gli uomini guidati dal comandante Salvatore Visone:

“La consegna degli encomi a tre agenti di polizia municipale, ha consentito all’amministrazione comunale di tracciare un bilancio delle attività svolte dal corpo guidato dal comandante Salvatore Visone e delineare gli obiettivi per l’anno in corso. A dare il senso del lavoro compiuto dai vigili urbani sono soprattutto i numeri, raccolti dall’assessore al ramo Salvatore Quirino. I primi dati relativi al 2014 sono quelli legati all’attività di polizia commerciale e ambientale: sono stati infatti ben 672 le violazioni amministrative rilevate, a fronte di un totale di controlli effettuati pari a 798. Diciannove invece i sequestri amministrativi, mentre le comunicazioni di notizie di reato con sequestri penali sono state complessivamente settanta.

Anche il settore di polizia edilizia presenta un bilancio importante relativamente all’anno scorso: 198 i controlli effettuati, venti dei quali con sanzioni amministrative; 175 invece quelli che hanno fatto emergere ipotesi di reato e tre quelli con violazioni. In tutto ci sono stati 102 sequestri penali, con 43 cantieri sottoposti a vigilanza periodica. Tre sgomberi, dieci abbattimenti, settanta dissequestri a fronte di 42 ordini di abbattimento della Procura (Red) e 58 ordini di abbattimento della Procura generale (Resa).

Sul fronte degli incidenti stradali, i sinistri rilevati dagli agenti di polizia municipale sono stati complessivamente 265, di cui per fortuna solo uno mortale. I veicoli prelevati dalle strade sono stati 360, di cui 218 dissequestrati e restituiti, settanta confiscati e 72 rottamati. Sfiorano quota diecimila (9.960) i verbali elevati, per un importo totale di 1.342.456,35 euro, a cui vanno aggiunti quelli comminati dagli ausiliari (10.236) per complessivi 385.734 euro.

Un’attività quella della polizia municipale che, nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, andrà migliorata e in alcuni casi incrementata: “Le linee di indirizzo – spiega l’assessore Salvatore Quirino – hanno come comune denominatore il cosiddetto cambiamento possibile: mettendo insieme realtà anche diverse (associazionismo privato e pubblico, istituzioni pubbliche, gruppi di volontariato. Il risultato è l’avvicinamento del cittadino alla ‘cosa pubblica’ e la promozione di un senso di appartenenza e di un miglioramento della situazione in cui l’individuo gioca un ruolo fondamentale”.

Tre i “cavalli di battaglia” nel corso del 2015: sicurezza stradale, abusivismo commerciale e controllo sullo smaltimento dei rifiuti. “Naturalmente – conclude Quirino – vanno prese in considerazione anche altre attività, dall’assistenza ai cantieri alla vigilanza scolastica, dalle denunce e arresti per vari reati ai servizi in occasioni di eventi sportivi, fino al servizio di polizia giudiziaria presso la Procura che ovviamente saranno sempre garantiti con massimo delle forze possibili”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più