Torre del Greco, Malinconico resta, niente “Dimissioni Vere”

Gennaro Malinconico

Gennaro Malinconico, primo cittadino di Torre del Greco, resterà alla guida della città fino alla scadenza naturale del suo mandato nel 2017. Nei giorni scorsi, in corrispondenza con le festività natalizie, l’opposizione aveva ancora una volta sfidato il sindaco con la sua maggioranza appendendo in città dei manifesti, ancora oggi se ne trovano in giro per le strade torresi, con la scritta: “Atto dignitoso: dimissioni vere”.

Ma l’avvocato torrese è intenzionato a continuare il suo percorso e lo ha ribadito ad inizio anno alla sua maggioranza che però è decisa ad un cambio di passo. Il malessere nella Giunta è ancora esistente e Malinconico sta pensando ad un rimpasto che appare necessario per far tornare a sorridere chi da tempo ha smesso di farlo.

E così Malinconico, incassato il sì a tempo della sua maggioranza, può procedere alla realizzazione dei primi obiettivi del 2014: restyling del centro storico, nuovo piano per la raccolta rifiuti e l’approvazione del bilancio 2014. E intanto dovrà trovare la soluzione più consona per accontentare un po’ tutti e rafforzare la sua azione di governo cittadino che fin qui ha lasciato molto a desiderare.

 

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più