Video. De Filippo, Loren, Bud Spencer: “Italiano? No, sono napoletano”

Sophia Loren - sono napoletano

Succede spesso che, quando i Napoletani antepongono la napoletanità all’italianità, o addirittura rifiutino quest’ultima, vengano additati, liquidati come “nostalgici neoborbonici” o degli illusi senza senso storico, senza amor di Patria. È inutile spiegare, inoltre, che l’Italia ha storicamente fatto ben poco per fare sentire i Napoletani e i Meridionali appartenenti ad una nazione unita, e che tuttavia il Sud è unito da quasi mille anni, cioè da quando Ruggero II d’Altavilla fu incoronato Re di Sicilia a Palermo il giorno di Natale del 1130. Da allora il Sud ha sempre avuto un destino comune, cosa che si può notare ancora oggi: i suoi abitanti si definiscono tranquillamente Meridionali, cioè sentono di avere le proprie radici in una ben determinata Terra, e non è altrettanto facile che gli altri italiani si definiscano “Settentrionali”, mentre un appellativo che identifichi quelli del Centro credo di non averlo mai sentito.

Che i Meridionali esistano, d’altra parte, lo ammettono implicitamente sia le istituzioni che gli “altri italiani”: i vari “non si affitta ai Meridionali”, offerte di lavoro precluse ai Meridionali, la cassa per il Mezzogiorno (il cui 92% dei fondi è dirottato alle grandi aziende del Nord), l’esclusione degli autori meridionali dai programmi scolastici, la censura operata sul Risorgimento e la storia del Sud e così via – tutti fattori che, spesso anche inconsapevolmente, sono manifestazione di una visione discriminatoria, della quale ha parlato anche Palo Mieli.

Dato questo sottofondo reale non è a mio avviso fuori dal mondo rifiutare, o porre in secondo piano, l’essere italiani per esaltare l’essere napoletano, come fatto anche, tra gli altri da Sophia Loren davanti alla TV americana, da Bud Spencer davanti a quella tedesca, da Peppino De Filippo e Alberto Sordi (costui, romano, dice “non sono italiani, sono napoletani”) in due lungometraggi.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più