Concerti

Tutti i concerti di Napoli e provincia

Teatro San Carlo

Teatro San Carlo

In breve anticipo, il Natale 2018 del Teatro San Carlo di Napoli si impone sulla scena all’insegna della musica da orchestra.

Il giorno sabato 22 dicembre 2018 alle ore 20.00 (Turno S – Turno M Opera e Danza) si terrà al sopracitato Teatro San Carlo di Napoli il concerto di Natale diretto dal direttore d’orchestra slovacco Juraj Valčuha, direttore musicale principale del Teatro.

La durata dello spettacolo è di circa un’ora senza intervallo.

Le orchestre che si esibiranno sono l’Orchestra del Teatro di San Carlo con la partecipazione dell’Orchestra Giovanile Sanitansamble. 

L’Orchestra del Teatro di San Carlo si esibirà ne La Strada, suite dal balletto e ne Il Gattopardo, suite sinfonica di Nino Rota mentre l’Orchestra Giovanile Sanitansamble si esibirà nell’Ouverture da Egmont, in fa minore, Op. 84 di Ludwig van Beethoven e nelle Danze ungheresi, versioni per orchestra, Danza n. 1 in sol minore di Johannes Brahms.

I prezzi del biglietto partono da 15 euro per gli under 30 e gli over 65, da 75 euro per la poltronissima ORO, fino a giungere ai 210 euro per accedere al palco reale.

Per conoscere l’intera tabella dei prezzi, consultare il sito web dello stesso Teatro San Carlo.

La modalità d’acquisto dei biglietti è molteplice: l’acquisto online può essere effettuato tramite i siti www.teatrosancarlo.it e www.vivaticket.it.

L’acquisto per via telefonica può essere effettuato al Call center Vivaticket al numero 892.234 (Lunedì – Venerdì 8:30-19, Sabato 8:30-14, Domenica e Festivi chiuso).
L’acquisto in loco può essere effettuato al botteghino di Via San Carlo 98/f, 80132 Napoli dal Lunedì al Sabato dalle ore 10.00 alle ore 21.00. Domenica e Festivi dalle ore 10:00 alle ore 18:oo. In alternativa è possibile acquistare i biglietti nelle biglietterie del circuito Vivaticket (Box Office, Concerteria, Il Botteghino, PROMOS) nei normali orari di apertura.

Giovedì 8 novembre 2018 Ghali calcherà il palco del Palapartenope per la tappa napoletana del suo tour italiano. Un concerto che si annuncia come un grande show, da parte dell’artista di origini tunisine che si configura ai vertici della Trap italiana. Biglietti disponibili da 32 euro + prevendita (parterre in piedi) e 40 euro + prevendita (tribuna numerata). Per acquistare clicca qui.

“Trap,trap,trap”, una piccola parola quasi similare ad un verso entrata prepotentemente nel linguaggio comune, sopratutto quello legato agli ascolti dei giovanissimi e tra quelli che Prensky definirebbe “nativi digitali”.

Ma cos’è la trap? Che oramai vanta uno specifico slang linguistico e l’identificazione stereotipata fatta di gioielli, brillanti e grandi firme. Il termine è derivazione di “trap house”, dove i rapper del sud degli Stati Uniti negli anni novanta indicavano le case dove era uso spacciare, il cosidetto “tripping”(spacciare appunto). Da quest’accezione negativa ne è nato negli anni Duemila tutt’altro, un sottogenere dell’hip hop che si caratterizza per sonorità minimali e ipnotiche, a volte aggressive, fatte di velocità, sintetizzatori, di quel bofonchiare sommesso “mumbling” e l’ispirazione di icone del genere come T.I. , Young Jeezy e Gucci Mane.

Da oltreoceano adesso torniamo in Italia.

Ghali, che dalla trap pure nasce, di cognome fa Amdouni e merita di essere conosciuto non soltanto per singoli che sono diventati successi virali incredibili (“Ninna Nanna” è a 87 milioni di visualizzazioni su Youtube e “Cara Italia”, celebre per un spot per un marchio di telefonia mobile, è addirittura arrivato a 100 milioni di click); neanche perché vanta collaborazioni con il più alto grado del genere come Sfera Ebbasta, Gue Pequeno o Fedez; forse nemmeno perché oramai è una icona di stile che trascende la semplice mestiere musicale, diventando oggetto del desiderio di diverse riviste e case di moda, ma per molto di più.

Ghali si è fato capostipite di un nuovo codice linguistico che si discosta da certe attitudini da duri, temi cupi e crudi. Non occorre quello per diventare leader di un genere, ma può bastare raccontare la semplice realtà di tutti i giorni che ci circonda, fatta di famiglia, sogni e accettazione. Esponendo il tutto con originalità e le giuste sonorità, come quelle che troviamo nel suo ultimo e unico album che per l’appunto si chiama “Album”.

A questo aggiungeteci che la semplicità di questo ragazzo, che come da copione arriva dal quartiere di periferia che non ha nient’altro da offrire se non una possibilità (stavolta parliamo di Baggio vicino Milano) e che riesce a trascinare con una hit dietro l’altra un pubblico senza etichetta d’età e provenienza, fatto di bambini ed adulti.

Ma il discorso potrebbe essere affrontato ancora di più nel profondo, Poiché oltre tutto questo Ghali, genitori tunisini, è il primo vero artista, italiano di seconda generazione, ad affermarsi a certi livelli. La straordinarietà sta proprio nell’affrontare con leggerezza temi come il Ramadan nei propri testi, facendo diventare ordinario l’uso di parole come Habibi e Kebab. Ecco quindi che questo artista potrebbe significare tanto nell’immaginario collettivo, in un paese dove si vive la perdita di cardini fondamentali tra tempeste politiche e difficile convivenza etnica, con l’abuso di certe parole troppo importanti come multiculturalismo, antifascismo, razzismo, xenofobia e via discorrendo, la musica potrebbe davvero attraverso la sua visibilità e la fruizione a tutto tondo stemperare il clima verso certe fobie populiste.

Vi consigliamo quindi sicuramente di esserci giovedì 8 novembre 2018 quando Ghali calcherà il palco del Palapartenope per la tappa napoletana del suo tour italiano: Siamo sicuri che al di là di ideologie, tra visual, band, innovazioni tecnologiche annunciate e talento in campo sarà un grande show.

#Ghaliintour presentato da Live Nation
Complesso Palapartenope
Via Barbagallo 115, Napoli
Biglietti, Settori e Prezzi biglietti:
Parterre in Piedi > 32€ + prevendita
Tribuna numerata > 40€ + prevendita

Per acquistare clicca qui

Anche quest’anno ci sarà il Festival delle Ville Vesuviane edizione 2018. Il tanto atteso appuntamento con la musica e la cultura ad Ercolano ha come slogan “Musica per le tue orecchie… E tu quale melodia sceglierai di ascoltare?“.

La manifestazione si svolgerà tra piazza Pugliano e Villa Campolieto, la suggestiva villa vesuviana che ogni anno attrae decine di visitatori.

Ecco tutto il programma dell’edizione 2018 del Festival Delle Ville Vesuviane:

13 agosto: Andrea Sannino live a Piazza Pugliano (gratuito)
02 settembre: Banda Osiris in Villa Campolieto
06 settembre: James Senese Napoli Centrale in Villa Campolieto

Partecipare al Festival Delle Ville Vesuviane è ancora più semplice. Infatti, potrai assistere ai concerti di Banda Osiris e James Senese Napoli Centrale semplicemente acquistando il biglietto per la visita guidata a Villa Campolieto!

Dimentica abbonamenti o prevendite e goditi lo spettacolo!“.

Per info 0817322134; ufficioeventi@villevesuviane.net.

Pagina Facebook

Sito internet

Lungomare-di-Napoli

Lungomare-di-NapoliL’estate oramai è entrata nel suo vivo, in quella fase di fervore dovuta non soltanto al caldo, quasi insopportabile, ma anche alla vigilia di ferie e partenze nel consueto grande esodo. Sappiamo bene che cadenze ed esigenze variano e quindi, se restate in città, non abbiate timore perchè gli eventi non mancano soprattutto quelli musicali, le note non conoscono riposo.

Proponiamo alcuni appuntamenti davvero interessanti a cui farete bene a farci un pensierino.

10 AGOSTO 2018
La splendida zona della litoranea torrese offre il concerto della crew “La Famiglia”: nella notte di San Lorenzo si prevedono non soltanto le stelle cadenti ma anche quelle dell’hip hop. Il trio della storica avanguardia partenopea rap formato da Sha-one, Dj Simi e Polo sarà infatti protagonista al Rena Nera di Torre Annunziata nella serata firmata “Musicology”, ingresso 5 euro fino alle 22,30, a seguire 7 euro.

11 AGOSTO 2018
Al Chiostro di San Domenico Maggiore si terrà la manifestazione “Classico Contemporaneo 2018” Traditional Neapolitan Music Concerto con Monica Pinto alla voce e Ernesto Nobili alla chitarra, organizzato da TRAM. Biglietto 10 euro online, 13 euro al botteghino con riduzione per gli under 26.

13 AGOSTO 2018
Il festival delle Ville Vesuviane offre invece il concerto gratuito della nuova piccola stella del pop melodico, Andrea Sannino, a Piazza Pugliano ad Ercolano.

10-13 AGOSTO 2018
Questo mese inoltre la rassegna di concerti in ricordo della cerimonia del fazzoletto “Nu’ fazzuletto ‘e mare” alla Real Casa Santa dell’Annunziata e nei suoi cortile che vedrà il 10 agosto protagonisti i Vico Folk in Napoli con ospite Mimmo Maglionico; il giorno successivo Fiorenza Calogero ne “Il canto della sirena” con musiche di Avitabile, D’Angiò, De Simone, Fiorella e della scuola napoletana; il 12 agosto protagonista Patrizio Oliva con una drammaturgia sulla sua vita, segue Ciro Capano il 13 agosto con “Suoni e sospiri di Napoli”, recital delle classiche napoletane e a Ferragosto Mario Maglione “Era de Maggio”.

15 AGOSTO 2018
Il Ferragosto partenopeo si festeggerà con il palcoscenico della rotonda Diaz e il suo lungomare con la “Notte della Tammorra” evento gratuito di musica popolare con protagonista tra gli altri Marcello Colasurdo storico esponente della tipica musica campana.

16 AGOSTO 2018
Altro grande evento ad ingresso gratuito: il popolare gruppo neo folk dei Foja capitanati da Dario Sansone con il loro “’O treno che va” sarà in concerto a Piazza Severini Monteruscello-Pozzuoli.

17 AGOSTO 2018
Con soli 5 euro di ingresso e prima consumazione “Trips To Rhythm and Blues”con Tommy “Daddy” Brown e la sua Sugar Rock band al Green Paradise di Via Marconi a Napoli.

Inoltre tante mostre, musei gratuiti, eventi culturali e sicuramente una città che non perderà il suo dinamismo brulicante di arte, popolazione e colori, vi invitiamo all’Agosto in città.

Reggia di Caserta

Reggia di CasertaAlla Reggia di Caserta gli appuntamenti estivi speciali non finiscono: il 15 agosto alle ore 5.30 si terrà un suggestivo concerto all’alba. Aspettando l’alba i visitatori all’Aperia della Reggia saranno allietati dalle musiche dei Bottari di Macerata Campania.

La festa è promossa da Reggia.it, dall’Associazione Sant’Antuono & le Battuglie di Pastellessa e dalla Reggia di Caserta. La musica scelta è legata alla tradizione religiosa di Sant’Antonio Abate che ricorre il 17 gennaio. Sacro e profano si uniscono.

INFORMAZIONI:

Quando: 15 agosto 2018 alle ore 5,30

Dove: Aperia della Reggia di Caserta

Prezzi: 10 euro

Sito web.

Dal 19 luglio 2018 partirà la rassegna “Le Sere d’Estate” in Villa Floridiana a Napoli con concerti e spettacoli pronti ad arricchire l’estate culturale all’ombra del Vesuvio. La manifestazione, a cura di Pro Cultur – Nuovo Teatro San Carluccio, si chiuderà il 29 settembre 2019 con il Premio Masaniello – Napoletani Protagonisti, che da anni si prefigge l’obiettivo di interpretare, salvaguardare, assimilare, consolidare il patrimonio storico ed artistico partenopeo.

Location particolare delle serate sarà l’ampio spazio antistante il Museo Duca di Martina. Il primo evento in programma, giovedì 19 luglio alle ore 20:00, sarà “Il bel canto“: concerto dedicato al repertorio delle romanze da salotto dell’Ottocento, alle più belle arie operistiche ed alle canzoni classiche napoletane.

Prezzi dei biglietti: 10 euro + 2 di eventuale prevendita. Per maggiori info cliccare qui.

Per ulteriori informazioni e aggiornamenti visitare la pagina Facebook dell’evento, cliccando qui.

Di seguito la locandina con il programma completo di “Sere d’Estate in Villa Floridiana”:

Ancora grandi nomi all’Arena Flegrea di Napoli, per un’estate che sta regalando alla città eccezionali concerti con nomi di primissimo piano a livello internazionale. Domenica 15 luglio sarà il turno dei Kasabian che saranno sul palco del Noisy Naples Fest.

La band capitanata da Serge Pizzorno e Tom Meighan, dopo lo straordinario show di novembre al Mediolanum Forum di Milano, ha scelto l’ETES Arena Flegrea di Napoli per una nuova straordinaria esibizione. Il live sarà aperto da Lilian More.

Dopo aver calcato tutti i più prestigiosi palchi internazionali ed essere stati headliner di alcuni dei festival più importanti d’Europa, i Kasabian, una delle band inglesi più amate di tutti i tempi, tornano in Italia, scegliendo e il Noisy Naples Fest e l’ETES Arena Flegrea.

Il loro concerto che sarà aperto da Lilian More, giovane ma già apprezzatissima cantautrice che si è esibita a Monza davanti a 1 milione di persone per la visita del Santo Padre.

Anche per questo live è attiva la convenzione per gli studenti e i dipendenti degli Atenei Federico II e Suor Orsola Benincasa di Napoli che potranno acquistare gli ultimissimi biglietti prezzo scontato di 25 euro anziché 34,50.

Per aquistare i biglietti cliccare qui.

Per maggiori informazioni visita i siti internet: www.arenaflegrea.com e www.noisynaples.com​.

Napoli – Torna per la quinta edizione “Concerti in terrazza” al Teatro San Carlo che si terrà dal 5 al 26 luglio 2018. Quattro i concerti in programma sulla terrazza Massimo Napoletano in un’atmosfera unica, il tutto accompagnato da aperitivi.

Tanta musica di qualità proposta dal Teatro San Carlo in collaborazione con il Circolo Nazionale dell’Unione. Si inizia con l’aperitivo alle 18,3o e si inizia alle 19,00 con i concerti. Di seguito il programma completo:

GIOVEDì 5 LUGLIO 2018
Brass Eventum Ensemble – Conservatorio di Musica “N. Sala” di Benevento, direttore Gianluca Camilli: musiche di Chris Hazell, Peter Meechan, Steven Verhelst, Zequinha de Abreu, John Lennon / Paul McCartney, David Short, Gianluca Camilli, Phillip Sparke

GIOVEDì 12 LUGLIO 2018
Chambercelli – formazione di soli Violoncelli guidata da Aurelio Bertucci, musiche di Georg Friedrich Händel, Sarabande – Giulio Caccini, Ave Maria – Alessandro Marcello / Johann Sebastian Bach, Adagio – Giacomo Puccini, ”E lucevan le stelle” da Tosca – Pino Daniele, Terra mia – Edoardo Bennato, Un giorno credi – Claude François / Paul Anka, My way – Bert Kaempfert / Charles Singleton / Eddie Snyder, Strangers in the night – Robbie Williams, Supreme – José María Lacalle, Amapola – Nino Rota,Il Padrino – Aurelio Bertucci,Fantasigle anni ’70 – Ennio Morricone,Movie fantasy – Hans Zimmer,Pirati dei Caraibi,Jack Sparrow – Fabrizio Ascione, Aurelio Bertucci, Massimo Bertucci,Adriano Caputo, Giancarlo Cuneo, Andrea D’Angelo, Vicenta Della Pietra, Alessandra Ercolani, Ava Johnson,Chiara Mallozzi, Monia Massa, Angelita Palladino, Maria Pucino, Maria Pia Russo, Attilio Sardo, Giovanni Sanarico, Sveva Ventre

GIOVEDì 19 LUGLIO 2018
Andrea Riccio e quartetto di violoncelli, musiche di Franz Liszt, Legend de St. François de Paule marchant sur les flots – Enrique Granados,2 Danzas Españolas, Op. 37 – Luciano Cilio – Girolamo De Simone, I nastri ritrovati #11 – Sergej Prokofiev, Sonata n. 3, Op. 28. Introduce Girolamo De Simone – Quartetto Violoncelli: Lara Jorio, Martina Tranzillo, Alessandro De Feo, Gabriele Melone, Friedrich August Kummer Duetto (Lara Jorio / Alessandro De Feo) – Franz Paul Lachner Serenade per quattro violoncelli (Lara Jorio, Martina Tranzillo, Alessandro De Feo, Gabriele Melone)

GIOVEDì 26 LUGLIO 2018
Helios Duo e Francesco Marian Navelli: Helios Duo: Paul Creston,Sonata op.19 – Sergej Rachmaninov,“Vocalize” – Pedro Iturralde, “Suite Hellenique”, “Pequena Czarda” – Francesco Maria Navelli; pianoforte: Francesco Maria Navelli Ludwig van Beethoven , Sonata n. 3 in do maggiore Op. 2.

INFORMAZIONI:

Quando: dal 5 al 26 luglio 2018, dalle ore 18.30

Dove: Teatro San Carlo,

Prezzi: biglietto intero 12 euro, ridotto 10 euro

Altre info: 081 7972 331- 412 o sito web.

La 48esima edizione del Giffoni Film Festival, che si terrà dal 20 al 28 luglio 2018, è ormai alle porte ed avrà come tema principale l’Acqua. Per il Festival è stata già ufficializzata l’offerta di un programma musicale di qualità per chi ama Giffoni. Infatti, tra gli artisti attesi sul palco del Giffoni Music Concept ci saranno: Max Gazzè, Ermal Meta, Ultimo, Annalisa, Fabrizio Moro, Benji & Fede, Vegas Jones, Enzo Avitabile, Lodovica Comello, Federica Abbate, Quentin40, Luca Barbarossa, Il Pagante, Diodato, Livio Cori, Eva, Mirkoeilcane, Lorenzo Baglioni, Viito, Foja e Lello Tramma.

La rassegna musicale, all’interno del Festival cinematografico, avrà il compito di “miscelare” grandi live, con un contest rap e tre tipi di masterclass: Music, con gli artisti che si esibiranno in Piazza Fratelli Lumière la sera e si racconteranno ai giovani che compongono la sezione; Talking about music, con esperti del settore musicale come Dario Giovannini (Carosello Records), Clemente Zard (Vivo Concerti), Don Joe (producer e Dj), Francesco Barbaro (OTR live); Radio, con esponenti del mondo radiofonico come Max Brigante, Diletta Leotta, Gli Autogol, Angelo Colciago (direttore di Radio 105), Giuseppe Cruciani, Trio Medusa e molti altri che si racconteranno e sveleranno i segreti del mondo, appunto, della radio.

Una Masterclass del tutto particolare sarà poi quella riservata ai genitori per capire il linguaggio dei Millennials attraverso la musica indie, rap e trap: l’obiettivo sarà raccontare agli adulti origine, ragioni e chiavi del successo che il rap e la musica indipendente hanno tra i ragazzi. I masterclassers , quindi, si confronteranno con artisti ed esperti sul mondo della musica, oltre a vivere pienamente le emozioni e il divertimento dei live. Saranno due gli spettacoli che, ogni sera, uniranno giurati, giffoners, famiglie e pubblico intorno al palco di Piazza Lumière.

Attesissimo, come detto, anche il Giffoni Rap Contest 2018: il primo concorso riservato esclusivamente ad artisti rap, urban e trap selezionati da Max Brigante e Don Joe. Fra le 120 proposte arrivate sono stati selezionati per la finale del contest 4 artisti campani e 4 nazionali: Sick Real ft Stilli Stix (Pordenone)- Alex Mav (Salerno) – Mikeseug (Siano, SA) – Paradise (Trento) – Soldier + Hangover (Salerno) – Olohoma (Potenza) -Young Henry (Salerno) – Drum Niraq (Lamezia Terme, CZ).

Di seguito il calendario completo dei concerti:

20 luglio Benji & Fede e Livio Cori

21 luglio Ermal Meta e Eva

22 luglio Luca Barbarossa e Mirkoeilcane

23 luglio Annalisa, Viito e Foja

24 luglio Max Gazzè e Lodovica Comello

25 luglio Fabrizio Moro, Federica Abbate e Il Pagante (in collaborazione con Franco Cosimo Panini Editore-COMIX),

26 luglio Vegas Jones e Quentin40

27 luglio Ultimo e Lorenzo Baglioni

28 luglio Chiusura con i suoni mediterranei e campani, anche come omaggio a tutti gli ospiti e turisti internazionali, Enzo Avitabile e i Bottari e Lello Tramma.

Per ulteriori informazioni o aggiornamenti visitare il sito ufficiale, cliccando qui, o la pagina Facebook dedicata, cliccando qui.

Foto: pagina Facebook ufficiale Coez

Parte proprio dalla vicina Nocera Inferiore la storia di Coez, vero caso discografico dello scorso anno con il successo “La musica non c’è” valso sei dischi di platino, oltre che la vetta nelle “hit italiane”. Un lungo viaggio dalla Campania per poi crescere nella sua formazione negli ambienti romani prima come writer, poi nella musica coi suoi primi collettivi “Circolo Vizioso” e “Brokenspeakers” prima dell’inizio, poi, della sua carriera solista con l’uscita del primogenito “Figlio di nessuno”.

Sarà venerdì 29 giugno sul palco dell’Arena Flegrea per un nuovo appuntamento del “Noisy Naples Festival”, che rende onore ai suoi intenti di trasversalità di contenuto. Infatti dopo performance che hanno visto protagonisti artisti internazionali come Bonobo e Noel Gallagher e la sua High Flyng Birds, tocca dare spazio a quelle piccole eccellenze italiane capaci di dare lustro a un genere tanto in voga ma fatto anche decisamente bene.

Coez, all’anagrafe Silvano Albanese, arriva a calcare il palco dell’anfiteatro partenopeo dopo un lungo tour invernale che ha portato a diversi sold out, con addirittura una doppia data al Palalottomatica di Roma e con alle spalle un pedigree che parla di oltre trenta milioni di stream su Spotify, e oltre cinquanta milioni di visualizzazioni su Youtube.

Riparte con il suo “Faccio un casino tour”, titolo omonimo del suo ultimo disco uscito a Marzo dello scorso anno con l’etichetta “Undamento”. L’album uscito a due anni di distanza dal precedente “Niente che non va”, è la ricetta perfetta del successo: album intimo e di contenuto formalizzato in un lavoro di grande qualità capace di unire le strofe da rapper a ritornelli melodici nella giusta commistione tra hip hop e musica pop.

Siamo certi che, dopo una serie di tutto esaurito in giro per l’Italia, il pubblico napoletano potrà dare la giusta accoglienza a questo artista in ascesa per quella che sarà l’unica data estiva campana del tour prima di riabbracciare la musica internazionale. Basti pensare che il giorno dopo la città e l’arena accoglieranno, direttamente dalla Germania, il re della musica techno Paul Kalkbrenner pronto a far ballare l’interna platea.

Ricordiamo che i biglietti per la struttura all’interno della Mostra D’Oltremare nel settore cavea bassa sono già esauriti, ma rimangono quelli per la cavea alta o centrale al prezzo di costo unico 22 euro più prevendita.

I biglietti sono disponibili online e cartacea presso i punti vendita autorizzati ETES o sul sito di Ticketone.

okdoriafest 2018Dal 29 giugno al 4 luglio, Okdoriafest, la Festa della Birra più grande e partecipata della Campania, offrirà gratuitamente una serie di concerti e di divertimenti di altissima qualità presso il Parco Urbano di San Marzano sul Sarno. Sei grandi concerti gratuiti. Sul palco grandi nomi della musica Edoardo BennatoEnzo AvitabileAndrea SanninoLa MascheraTony Tammaro e Gerardo Amarante con gli Spaccapaese.

Oltre ai concerti tanti gli stand dedicati al food con specialità innovative e piatti della tradizione, il tutto accompagnato dalla grande protagonista della festa: la birra, disponibile in ben 30 varianti. Il divertimento è assicurato anche dalle tante simpatiche attrazioni. Disponibile lo spazio per i bambini, i servizi navetta e numerosi parcheggi. Il programma dei concerti è fittissimo, ogni sera un ospite diverso. Tutti i concerti si terranno dalle ore 21:00 alle ore 23:30.

Il programma:

Venerdì 29 giugno – Andrea Sannino
Andrea Sannino sarà ospite la prima serata di Okdoria 2018! Il cantastorie degli amori più belli, con la sua “Abbracciame” è arrivato dritto al cuore di tutti e ha ispirato le migliori dediche, persino i calciatori del Napoli che l’hanno ascoltato prima di ogni partita, Mertens su tutti!

Sabato 30 giugno – La Maschera
La band La Maschera sarà protagonista la seconda serata di Okdoria 2018! Il gruppo napoletano che canta la bellezza e le contraddizioni di Napoli, dallo stile impegnato ma allo stesso tempo leggero, e un solo pensiero fisso: LA MUSICA!

Domenica 1 luglio – Tony Tammaro
Tony Tammaro sarà l’ospite della terza serata di Okdoria 2018, on la sua felpa “se sceta ‘e quatt ‘a matin, e cocc vot pur ‘e quatt a dieci!”

Lunedì 2 luglio – Gerardo Amarante e gli Spaccapaese
Il quarto artista è un veterano dell’Okdoriafest, una pietra miliare della musica popolare campana scanzonata e spregiudicatamente ironica! Gerardo Amarante e gli Spaccapaese si esibiranno durante la quarta serata di Okdoriafest 2018!

Martedì 3 luglio – Edoardo Bennato
La punta di diamante dell’edizione 2018 è proprio lui: la voce più rock e travolgente della musica italiana, l’unico e intramontabile Edoardo Bennato! Le sue canzoni “dipingono” storie di vita quotidiana, fatte da buoni e cattivi, tra sogno e realtà! E noi non vediamo l’ora di ballare, sudare e scatenarci sull’onda d’urto del suo rock!

Mercoledì 4 luglio Enzo Avitabile (Official) e i Bottari
Enzo Avitabile (Official) e i Bottari saranno presenti durante la serata conclusiva di Okdoria 2018!  “Chiamateci superstiziosi, definiteci ripetitivi… Ma siamo semplicemente innamorati del suo sound, come voi! Il quinto artista è la sintesi perfetta del nostro festival: energia libera, positività ed entusiasmo! Il Padrino della festa non può mancare, perché senza il Maestro non è Okdoriafest!” – dicono gli organizzatori.

Per tutte le info potete consultare il sito Okdoriafest.it oppure la pagina Facebook Okdoriafest “Festa della Birra”

Per arrivare ad Okdoriafest:
Per facilitare l’arrivo nell’area di parcheggio (Area PIP Agro), abbiamo preparato degli itinerari per Google Maps da seguire con il proprio smartphone. Nell’area di parcheggio ci sono due punti dove prendere la Navetta che conduce all’ingresso del BEER PARK. Le strade di parcheggio distano circa 2 km (20 minuti a piedi) dal BEER PARK

Per chi proviene da Napoli (via A3) -> https://goo.gl/maps/baLr3MbiiAw

Per chi proviene da Salerno (via A3) -> https://goo.gl/maps/ftnumX9KJDn

Per chi proviene da A30, uscita consigliata Nocera-Pagani -> https://goo.gl/maps/eA435HzrZH52

Per chi proviene da SS268 -> https://goo.gl/maps/mDsvmqWBih42

Punto Navetta 1 -> https://goo.gl/maps/crhcmExuqGC2

Punto Navetta 2 -> https://goo.gl/maps/GTJfNHx6YML2

Punto Navetta 3 -> https://goo.gl/maps/akwtKshYmHC2

Il ricordo di Pino Daniele non morirà mai. Dopo il concerto evento tenutosi al San Paolo, per ricordare il celebre cantautore napoletano, le canzoni di Pino Daniele saranno rivisitate in chiave Opera. “Pino Daniele Opera” è il concerto organizzato dall’associazione Arti e Mestieri. Il concerto evento si terrà martedì 26 giugno, alle ore 20:30, al Bagno Elena a Posillipo. Tantissimi saranno i brani rivisitati e riarrangiati dal maestro Paolo Raffone e interpretati dalla voce di Michele Simonelli.

Tra questi ci saranno: “E po’ che fa”, “Anna Verrà”, “Maggio se ne va”, “Senza ‘e te”, “Nun ce sta piacere”, “Che ore sò”, “Chi tene ‘o mare”, “Saglie saglie”, “Suonno d’ajere”, “Sicily”, “Gesù Gesù”, “Alleria”, “Voglio di più”. Il tutto si svolgerà sotto un romantico cielo stellato, con Palazzo Donn’Anna e il Vesuvio a fare da cornice. Uno scenario incantevole per celebrare  i momenti più significativi della carriera di Pino Daniele.

Sul palco ci saranno: Donatella Brighel, Roberto Giangrande, Rosario Jermano, Antonio Onorato, Paolo Raffone, Michele Simonelli, Ernesto Vitolo, Marco Zurzolo e Valentina Crimaldi. Apertura dell’evento affidata alle straordinarie voci di Carolina Fimmanò e Manuela Portogallo.  Il ricavato dello spettacolo sarà devoluto all’Associazione Arti e Mestieri, un ente senza scopo di lucro che si propone di formare e avviare al lavoro ragazzi provenienti da realtà economicamente e socialmente difficili.

Il costo del biglietto è di 10€ per la spiaggia e di 20€ per il pontile. È possibile acquistare i biglietti presso: Bagno Elena / 0815755058 / info@bagnoelena.it; Rogiosi editore / 0815564086 / info@rogiosi.it; oppure cliccando al seguente link

RIEPILOGATIVO “PINO DANIELE OPERA”

DOVE: Bagno Elena a Posillipo

QUANDO: 26 giugno, ore 20:30

COSTO: 10€ spiaggia; 20€ pontile

INFO: evento fb

okdoriafest 2018Tutto pronto per Okdoriafest 2018. La Festa della Birra più grande e partecipata della Campania cambia data anticipando l’inaugurazione al 29 giugno 2018 e che, per ben sei serate fino al 4 luglio, offrirà gratuitamente una serie di concerti e di divertimenti di altissima qualità. Location confermata al Parco Urbano di San Marzano sul Sarno.

I sei concerti gratuiti vedranno riconferme e volti nuovi, con la presenza del grande Edoardo Bennato il 3 luglio. Tra gli altri artisti l’immancabile maestro Enzo Avitabile, ormai padrino musicale dell’Okdoria, il giovane “scugnizzo” Andrea Sannino, il sound allegro de La Maschera, la divertentissima musica trash di Tony Tammaro e l’eclettico e popolare Gerardo Amarante con gli Spaccapaese.

Tanti gli stand dedicati al food con specialità innovative e piatti della tradizione: dalla pasta e fagioli del questore alle pizze, dai panini agli arrosticini e l’immancabile wurstellone bavarese. Il tutto accompagnato dalla grande protagonista della festa: la birra. Disponibile in ben 30 varianti, con una grande presenza di birrifici artigianali italiani ed esteri.

Tanto divertimento e tante simpatiche attrazioni, lo spazio per i bambini, i servizi navetta, i numerosi parcheggi e la splendida cornice del Parco Urbano che fa da sfondo a sei giorni da vivere in allegria e senza stress, ascoltando buona musica e gustando ottime specialità. Okdoriafest è questo e molto altro: uno stile sano di divertirsi e godersi l’estate adatto a tutti.

Per tutte le info potete consultare il sito Okdoriafest.it oppure la pagina Facebook Okdoriafest “Festa della Birra”

Come raggiungere Okdoriafest
Per facilitare l’arrivo nell’area di parcheggio (Area PIP Agro), sono stati preparati degli itinerari per Google Maps da seguire con il proprio smartphone. Nell’area di parcheggio ci sono due punti dove prendere la Navetta che conduce all’ingresso del BEER PARK. Le strade di parcheggio distano circa 2 km (20 minuti a piedi) dal BEER PARK

Per chi proviene da Napoli (via A3) -> https://goo.gl/maps/baLr3MbiiAw

Per chi proviene da Salerno (via A3) -> https://goo.gl/maps/ftnumX9KJDn

Per chi proviene da A30, uscita consigliata Nocera-Pagani -> https://goo.gl/maps/eA435HzrZH52

Per chi proviene da SS268 -> https://goo.gl/maps/mDsvmqWBih42

Punto Navetta 1 -> https://goo.gl/maps/crhcmExuqGC2

Punto Navetta 2 -> https://goo.gl/maps/GTJfNHx6YML2

Punto Navetta 3 -> https://goo.gl/maps/akwtKshYmHC2

Foto: PN Fotografi

L’Estate è ormai alle porte e sta per ripartire la seconda edizione della rassegna d’eventi musicali “ONDE SONORE” ideata e promossa da MUSICOLOGY e dalla struttura del RENANERA-beach di Torre Annunziata (Na).

Negl’anni sono numerosi gli artisti nazionali e internazionali che queste due realtà hanno portato sui propri palcoscenici all’ombra del Vesuvio: James Senese&Napoli Centrale, Almamegretta, Meg, Dj Gruff, La Famiglia, Willy Peyote, Tommaso Primo, Foja, Le Strisce, Earland Oye, Cosmo, Luchè, Tony Touch, TheRivati, Tony Tammaro e tanti altri.

“ONDE SONORE” è un laboratorio di idee, contenuti, progetti e di confronti con le varie realtà del territorio. “Nella vita ognuno di noi organizzatori fa il proprio mestiere ma tutti siamo uniti dalla voglia di unirci e di unire con la Musica, non per soldi, né per fama ma perché pensiamo che il nostro territorio ha sempre più bisogno di unione per ripartire tutti assieme oltre i problemi e le diversità” dice Alfredo Pellegrino, uno dei promotori di “ONDE SONORE 2018”.

La rassegna è data dalla sinergia tra MUSICOLOGY E RENANERA-beach che annunciano di portare quest’estate tante novità all’insegna di musica, ironia, arte, aggregazione e sperimentazione. l’associazione ALT (Associazione-Lettori-Torresi) porterà ad ogni evento fumettisti di fama nazionale e internazionale ad esporre le loro opere e a farne delle nuove live durante la serata.

Gli organizzatori della rassegna “ONDE SONORE 2018” hanno definito una programmazione con 10 appuntamenti portando sul palco artisti simbolo del nostro territorio ma anche nazionali e internazionali con l’obiettivo di far diventare MUSICOLOGY e il RENANERA BEACH uno dei punti di riferimento della musica in Campania.

Ecco il programma completo dell’intera rassegna:

16-giugno: GIGIONE in concerto

22-giugno: BOOSTA dj set- from Subsonica

29-giugno: TOMMASO PRIMO presenta “3013” con ospire ROBERTO COLELLA (LA MASCHERA)

14-luglio: DARIO ROSSI live drummer present “New Clock Alarm”

22-luglio: ISEO&DODOSOUND from SPAIN

27-luglio: PLANET FUNK in concerto

3-agosto: BEACH PARTY: TORREGGAE SOUND+GUEST

10-agosto: LA FAMIGLIA FULL BAND

1-settembre: MURUBUTU

15-settembre: CHIUSURA RASSEGNA: SORPRESA DA ANNUNCIARE

Arrivano al Noisy Festival a Napoli, nell’ambito nel loro tour mondiale “Stranded on the Earth World Tour” gli High Flying Birds ma soprattutto il loro carismatico leader Noel Gallagher ex metà con il fratello Liam dello storico gruppo degli Oasis, che presenterà al pubblico partenopeo non soltanto i brani dell’ultimo lavoro discografico “Who Built The Moon?”, ben apprezzato da critica e fan ma anche tanti brani storici che hanno infiammato gli spettatori negli anni come “Don’t look back in anger” e “Wonderwall”.

Storico sì, perchè se esistono veri e propri capisaldi della musica “leggera” questi erano senz’altro gli Oasis, forse la più popolare band britannica dopo i Beatles, fautori del genere britpop diventando padri dapprima di un genere come sarà poi l’indie rock e anche di band e artisti come Franz Ferdinand, Muse, Jet, Coldplay, Paolo Nutini che non sarebbero stati sicuramente gli stessi senza l’enorme lascito del gruppo dei fratelli Gallagher.

Sarà un vero e proprio concerto evento quello dell’Arena Flegrea perchè vedrà protagonista sul palco non soltanto colui che è stato, per esempio, autore di brani come “Live Forever” e “Supersonic”, ma anche colui che ha segnato la scena pop degli anni novanta, quella delle enormi platee e della rivalità con i Blur ma anche attuale voce e chitarra, ma dilettandosi addirittura con basso, tastiere e banjo della formazione “High Flyng Bird” collettivo mutevole che oramai da alcuni anni accompagna l’artista di Manchester, trovandosi ad aprire per esempio il tour europeo degli U2 la scorsa estate, o esibendosi al Festival di Glastonbury  e con musicisti come Paul Weller e Johnny Marr.

Non resta quindi che darvi appuntamento a Giovedì 21 Giugno per un altro piccolo appuntamento con la storia della musica nell’ambito del “Noisy Festival”.

Etes agenzia di distribuzione ticket annuncia inoltre che, grazie alla partnership con gli Atenei “Federico II” e “Suor Orsola Benincasa”, gli studenti e i dipendenti delle due Università potranno acquistare i biglietti del concerto al prezzo speciale di 20 euro.

Ricordiamo inoltre che l’Arena Flegrea è provvista di ampio parcheggio e che i biglietti per il concerto, dai 46 ai 69 euro, sono acquistabili  su www. Ticketmaster. It, www. Ticketone. It e presso tutti i punti vendita autorizzati Etes.

Un'estate da Re

Un'estate da Re

La musica lirica renderà ancor più unica la suggestiva Reggia di Caserta. Ieri, in conferenza stampa, è stata presentata la nuova edizione de “Un’estate da Re”. Dal 27 giugno al 7 agosto 2018 alla Reggia di Caserta si terrà la terza edizione con un programma ricco di ospiti internazionali e concerti. Due mesi con appuntamenti di musica lirica, opera e danza in location d’eccezione.

I luoghi in cui si celebrerà la musica saranno: l’Aperia, il teatro sotto le stelle allestito nel cuore del Giardino Inglese della Reggia, la Cappella Palatina e, ultimo ma non meno importante, il belvedere di San Leucio.

L’evento finanziato interamente dalla Regione Campania, con la direzione artistica di Maestro Antonio Marzullo, nasce dalla collaborazione tra il Teatro di San Carlo di Napoli e il Teatro municipale “Giuseppe Verdi” di Salerno. La vendita dei biglietti aprirà online sabato 9 giugno.

Questo il programma completo de “Un’estate da Re” con i relativi ospiti e concerti:

27 giugno

Ore 21 |  Sinfonia n.9 – Ludwig van Beethoven

Prezzi:

file da 1 a 11 Intero 20 euro / ridotto 15 euro; restanti file intero 15 euro / ridotto 10 euro

30 giugno e 1 luglio

Ore 21 | Il campanello dello speziale – Gaetano Donizetti

Prezzi:

file da 1 a 11 Intero 15euro / ridotto 10 euro; restanti file intero 10euro / ridotto 7 euro

7 luglio

Ore 21 | La Dirindina – Domenico Scarlatti

Prezzi:

file da 1 a 11 intero 15euro / ridotto 10 euro; restanti file intero 10euro / ridotto 7 euro

12 luglio

Ore 21 | Cenerentola – Sergej Prokof’ev

Prezzi:

file da 1 a 11 intero 20 euro / ridotto 15 euro; restanti file intero 15 euro / ridotto 10 euro

14 luglio

Ore 21 | Concerto – Uto Ughi

Prezzi:

Posto unico: 15 euro

21 luglio

Ore 21 | Madama Butterfly – Giacomo Puccini

Prezzi:

Intero 20 euro / Ridotto 15 euro

24 luglio

Ore 21 | Concerto – Canadian Brass

Prezzi:

Intero 15 euro / Ridotto 10 euro

28 luglio

Ore 21 | Cavalleria rusticana – Pietro Mascagni

Prezzi:

Intero 20 euro / Ridotto 15 euro

7 agosto

Ore 21 | Recital lirico – Jonas Kauffman & Maria Agresta

Prezzi:

file da 1 a 7 — 100 euro; da 8 a 11 — 50 euro; restanti file — 25 euro

Siamo alla vigilia di questa grande festa musicale targata “Noisy Festival”, serata inaugurale che vedrà un vero è proprio tributo alla città di Napoli da Napoli stessa. Si perché, se questa splendida manifestazione celebrerà nel suo svolgimento l’arte musicale nella sua trasversalità di genere, non poteva che cominciare dalle radici variegate e multietniche che da sempre contraddistinguono il frastagliato panorama della musica partenopea.

Saranno di fatto protagonisti il prossimo 11 Giugno all’Arena Flegrea, Enzo Avitabile con la sua immancabile orchestra dei Bottari, re indiscusso della scena neo folk e world music capace di conquistare schiere di pubblico con quella musica dialettale ma colma di contaminazione balcanica, africana e che scava affondo nelle tradizioni antiche del sud Italia.

Dopo il successo riconosciuto a livello nazionale, e non soltanto, che gli è valso il David di Donatello per la colonna sonora del film “Indivisibili”, oltre che allo splendido lavoro discografico come “Lotto Zero” per Sony Music, suggellato di collaborazioni eccellenti come Francesco De Gregori, Renato Zero, Mannarino, Caparezza e tanti altri e alla recente partecipazione al festival di Sanremo con il brano “Il coraggio di ogni giorno” in duetto con Peppe Servillo voce degli Avion Travel. Ma non sarà il solo rappresentante di quella che fu la gloriosa scena della Neapolitan power, dividerà infatti il palco con James Senese.

Proprio quel Senese, headliner della band Napoli Centrale che oramai da quasi cinquant’anni , partendo dalle origini con il primo gruppo che erano gli Showmen, hanno segnato per almeno due generazioni la scena jazz-melodica con quel sax e quella voce inconfondibile fatta di black sound e il graffio di quel dialetto che ne hanno segnato l’inconfondibile stile, ad accompagnarlo sul palco dell’arena Flegrea anche i membri di quel suo storico complesso tra cui Ernesto Vitolo, Gigi De Rienzo e Agostino Marangolo.

A chiudere, in questa eccezionale staffetta di palco, sarà uno dei massimo rappresentati dell’ultima generazione di fruitori musicali ovvero Luchè, rapper ed ex membro dei “Co’sang” uno dei progetti primari di quella che fu la nascita della scena hip hop campana, dopo quasi vent’anni di carriera, tra cui molti in duo con Ntò, arriva il successo solista di cui ricordiamo l’ultimo album “Malammore”, pubblicato per la Universal che ha visto featuring con artisti di grande richiamo della scena come Guè Pequeno e Baby K. Disco feroce ma con rime veraci, talmente graffiante che gli è valso anche la selezione per la colonna sonora della serie tv “Gomorra”.
I tre artisti che rappresentano uno straordinario connubio transgenerazionale, non solo si divideranno il palco in staffetta con i rispettivi progetti ma pare sia in serbo anche qualcosa da fare insieme nello stesso momento, siamo certi che la performance valga uno di quei capitoli che scriverà la storia recente della musica made in Naples.

Ricordiamo sopratutto che la serata inaugurale sarà ad ingresso gratuito, proposta accolta con entusiasmo dal direttore Mario Floro Flores e voluta fortemente dal neo direttore generale dell’arena Claudio De Magistris. A seguire già nella giornata successiva uno dei fenomeni mondiali dell’ambient elettronico Bonobo, biglietti acquistabili sul sito di Ticketone o direttamente dal sito internet dell’evento, anche per maggiori informazioni www.noisynaples.com.

Mancano pochi giorni al concerto-tributo per Pino Daniele, “Pino è“, che vedrà esibirsi allo stadio San Paolo tanti ospiti ed artisti della musica italiana: Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Mario Biondi, Francesco De Gregori, Tullio De Piscopo, Elisa, Emma Marrone, Tony Esposito, Giorgia, J-Ax, Lorenzo Jovanotti, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Ron, Tiromancino, Giuliano Sangiorgi, James Senese, Antonello Venditti e tanti altri.

La Rai ha ufficializzato la messa in onda del concerto. Sarà trasmesso in diretta in prima serata su Rai 1 e, in contemporanea, su Radio 2. Sul palco saliranno anche le storiche band di “Vai mo’“, album del 1981, e “Nero a metà“, album del 1980, con la presenza di Gigi Di Rienzo, Rosario Jermano, Agostino Marangolo, Ernesto Vitolo

pino daniele

pino danieleCresce l’attesa per il grande concerto tributo a Pino Daniele che si terrà il 7 giugno 2018 allo Stadio San Paolo. Per l’occasione Trenitalia offrirà sconti sui treni per raggiungere Napoli. Chi parteciperà al concerto potrà usufruire del 30% di sconto per biglietti di andata e ritorno per Napoli.

L’evento “Pino è” vedrà la partecipazione di tantissimi artisti come Alessandra Amoroso, Biagio Antonacci, Enzo Avitabile, Claudio Baglioni, Mario Biondi, Francesco De Gregori, Tullio De Piscopo, Elisa, Emma Marrone, Tony Esposito, Giorgia, J-Ax, Lorenzo Jovanotti, Fiorella Mannoia, Gianna Nannini, Eros Ramazzotti, Ron, Tiromancino, Giuliano Sangiorgi, James Senese, Antonello Venditti e tanti altri.

Renderanno omaggio all’artista partenopeo anche le storiche band che lo hanno accompagnato al successo nei primi anni di carriera.

L’offerta per lo speciale evento dedicato a Pino è acquistabile fino alle ore 24 precedente la partenza del treno per viaggi di andata con destinazione Napoli dal 5 al 7 giugno 2018 e ritorni da Napoli dal 7 al 9 giugno 2018. Basterà inserire in fase d’acquisto il codice promozionale “PINO2018”. La promo è valida su Frecce, Intercity e Intercity Notte.

È possibile acquistare l’offerta tramite l’App di Trenitalia, presso le biglietterie e le agenzie di viaggio abilitate, oppure sul sito di Trenitalia. Per usufruire dell’offerta bisognerà esibire, oltre la biglietto del viaggio, anche quello del concerto.

Per tutte le altre informazioni e per acquistare i biglietti clicca qui.

Marcianise – Il centro commerciale Campania, di Marcianise, ha programmato due serate all’insegna della grande musica italiana. Nei prossimi due giovedì del mese di maggio, infatti, si terranno importanti concerti gratuiti in Piazza Campania, il cuore del grande centro.

Si inizierà domani, giovedì 17 maggio, con il concerto de “Le Vibrazioni”, gruppo storico italiano che è tornato alla ribalta dopo il successo nell’ultimo Sanremo. Lo spettacolo avrà inizio alle ore 22:00 e, ricordiamo, sarà totalmente gratuito.

Giovedì 24 maggio sarà, invece, la volta dei “The Kolors”, gruppo nato pochi anni fa in un’edizione di Amici ed arrivato presto ad un successo internazionale, consolidato anche con il successo all’ultimo Sanremo. Anche in questo caso il concerto avrà inizio alle 22:00 in Piazza Campania e, ancora una volta, l’ingresso sarà totalmente libero.

Non resta che prepararsi a godere gratuitamente di due grandi eventi musicali. Un’occasione unica per tutti i fan campani di incontrare le proprie star preferite senza spendere cifre esorbitanti.