L’ultimo Dpcm non vieta le crociere. Natale e Capodanno a bordo con show e buffet

Si aggirano decreti e si violano le regole anti covid, si organizzano feste in hotel e le crociere sono prenotabili per le festività natalizie. E’ difficile contenere la pandemia se gli italiani trovano escamotage per trascorre insieme il cenone di Natale o la notte di Capodanno. Aggirare i decreti pare essere l’unico obiettivo e non quello di fermare la diffusione del Coronavirus che ogni giorno uccide migliaia di persone.

Visto che l’ultimo Dpcm non ha vietato le crociere, a patto che si rispetti un rigido protocollo di sicurezza, a Capodanno fino a 2.600 persone potranno imbarcarsi su una nave Costa Crociere a Civitavecchia, fare il cenone del 31 e il pranzo dell’1 e 2 gennaio a bordo e rientrare a destinazione il 3, ad un prezzo scontato per il periodo del Black Friday. Il tutto con le dovute limitazioni a seconda della zona (gialla, arancione, rossa) in cui ci si trova o in cui è ubicato il porto d’imbarco.

Verrà riservato un tavolo a ogni famiglia “per vivere in serenità e sicurezza colazioni, pranzi e cene”, ma non mancheranno gli spettacoli. Verrà infatti garantito “Uno show diverso ogni giorno e spettacoli sempre nuovi, a teatro o all’aperto”. Si potranno inoltre utilizzare piscine, spa, centri benessere e casinò.

Costa ha però precisato che “Si dissocia in maniera ferma da qualsiasi comunicazione apparsa su organi di stampa e social network che lasci intendere che a bordo delle proprie navi siano previste feste o eventi senza divieti”.

Si dovrà inoltre seguire un Safety Protocol con norme da rispettare prima e durante la durata della crociera. Ad esempio, al terminal d’imbarco verrà eseguito un rapido screening sanitario, che prevede il controllo della temperatura corporea e un test diagnostico Covid (tampone), previsto per tutti gli imbarcanti.

Anche Msc Crociere propone offerte allettanti per Natale e Capodanno. Anche qui prezzi super scontati in occasione del Black Friday. Nell’offerta sono incluse attività di bordo, buffet internazionale, accesso alle palestre attrezzate per sport e fitness, attività per tutta la famiglia, oltre ad un “PIANO DI PROTEZIONE COVID-19“. Il piano coprirà l’ospite in caso di contagio prima della partenza, nel caso in cui non sia in grado di viaggiare, durante la crociera per le spese mediche e qualora si ammali dopo la crociera. Prima della partenza gli ospiti dovrebbero inoltre scegliere la loro consueta copertura assicurativa di viaggio e sanitaria.

Insomma, tutto ciò che sulla terra ferma non si potrà fare, in mare sarà consentito. Sembra che anche il Covid si prenderà una bella vacanza durante il periodo delle feste.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più