Ischia. Una strada dedicata a Pino Daniele: “Non ce l’abbiamo nel cuore, ma nel sangue”

Pino Daniele

Quando nel 2013 Pino arrivò a Ischia per la splendida esibizione nell’ambito di Piano & Jazz ebbi modo di stare con lui abbastanza a lungo.
Scoprii così che era molto legato all’isola, dove aveva trascorso diverse estati con la zia, a Casamicciola. Aveva un bellissimo ricordo: saliva lungo una scalinata con la sua chitarra, e giungeva in un punto panoramicissimo. Lì si fermava su una panchina, e suonava ispirato dalla meraviglia di quella vista. Mi è sembrata una storia bellissima, e gli ho chiesto dove fosse. Mi ha dato indicazioni precise, e dopo la sua partenza sono riuscito a trovare il luogo. Ne sono certo, perché scattai delle foto e gliele inviai, e Pino me lo confermò entusiasta. Era legatissimo a quel ricordo, ne provava un grandissimo affetto. E attribuiva al periodo delle vacanze a Casamicciola un momento importante della sua maturazione musicale”.

Questo il racconto dell’imprenditore Giancarlo Carriero, che, a margine della serata “Piano & Jazz“, tenutasi ad Ischia e alla quale hanno preso parte Tony Esposito, Joe Amoruso, Rino Zurzolo e Tullio de Piscopo, ha proposto di intitolare a Pino Daniele una strada dell’isola, proposta accolta con entusiasmo dal pubblico.

Parole commosse anche quelle di Tullio de Piscopo e Tony Esposito “Non ce l’abbiamo nel cuore, Pino, ma nel sangue“.

Piano e Jazz

Fonte: La Repubblica NAPOLI


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più