Arriva Amicar Sharing. Il nuovo modo economico ed ecologico di visitare Napoli

Amicar Sharing

Napoli – Il “vehicle sharing” è un sistema di trasporto già presente nelle più grandi capitali europee. Si tratta, semplicemente, di condividere un’auto con altre persone in modo tale da ridurre notevolmente il traffico cittadino. E’ un sistema più economico di un normale taxi e più comodo di un bus o di un qualunque mezzo pubblico, ma sopratutto è eco-sostenibile. Infatti, le auto concesse per la condivisione sono tutte elettriche, quindi dal bassissimo impatto ambientale, per non considerare l’assenza di rumori e la facile manovrabilità nelle aree più caotiche.

Finalmente, anche i napoletani potranno usufruire di questo innovativo servizio. Questa mattina, alle 10 e 30, è stato presentato il progetto “Amicar Sharing” in piazza Trieste e Trento, a Napoli. E’ stato possibile ammirare le macchine elettriche che, a breve, saranno operative in tutto il centro storico in mostra presso gli spazi antistanti il Palazzo Reale ed il Teatro San Carlo.

Il progetto è stato promosso dal gruppo di imprese sociali Gesco in collaborazione con l’associazione Napoli Città Intelligente, già gestore del progetto Ci.Ro, da cui trae origine il servizio, e con la partecipazione dell’assessorato alla Mobilità del Comune di Napoli. Il servizio sarà già attivo a breve, ma resterà in fase di sperimentazione tariffaria per i primi mesi. Nel caso in cui riesca a ricevere numerosi consensi potrebbe diventare un valido supporto all’intera mobilità cittadina, andando a potenziare il sistema dei trasporti pubblici napoletani, da sempre carente e poco sfruttato.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più