‘O mellone ‘e acqua: 4 trucchi per vedere se è maturo

cocomer

Il Cocomero è da sempre considerato il frutto per eccellenza dell’estate. ‘O mellone ‘e acqua, fresco, profumato, dolce, è ottimo da portare in spiaggia ed è amato da grandi e piccini. Ricco di vitamine è un toccasana durante le giornate afose.

Mangiarne una fetta ogni giorno, infatti, protegge la pelle dai rischi legati ad una eccessiva esposizione ai raggi UV e, secondo le ultime ricerche scientifiche, sarebbe un aiuto naturale contro le malattie cardiache e il colesterolo cosiddetto ‘cattivo’, di notte invece contribuisce a migliorare la qualità del sonno perché stimola la produzione di serotonina.

Il Cocomero, “Citrullus Vulgaris“, detto anche Anguria, ha bisogno di crescere in climi caldi e soleggiati ma con molta acqua alle radici. Una bagnatura che deve essere diminuita man mano che si avvicina alla maturazione per aumentare il livello zuccherino ed evitare che marcisca.

Ma come si fa a riconoscere, quando ci si reca al supermercato, se il cocomero è maturo? Esistono dei trucchi per scegliere il cocomero perfetto:

– Ci deve essere il “marchio del sole”, se l’anguria mostra un lato sbiadito, giallino sulla buccia allora potete essere certi che dentro troverete una buona polpa matura. Se invece è tutto verde, sicuramente è stato colto troppo presto o addirittura non è stato esposto al sole.

– Deve pesare molto, più pesa e più sarà buono da mangiare

– Deve avere un suono pieno. Bussando, facendo “toc toc” con le nocche, se il cocomero fa un suono sordo allora è meglio lasciar perdere.

– Il viticcio, situato sulla parte opposta del peduncolo che mantiene il frutto, se è secco vuol dire che il frutto è maturo.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più