Sarri: “Se una squadra si permette di tenere 5 giocatori a terra per cinque minuti…”

Le parole di Maurizio Sarri a Mediaset Premium al termine della partita contro il Chievo Verona. Ecco cosa ha detto il tecnico del Napoli:

Non sono arrabbiato. Non so cosa intendete voi per prestazione, abbiamo fatto una partita tatticamente straordinaria. Siamo arrivati all’ultima partita di questo ciclo con un pizzico di brillantezza in meno, abbiamo fatto più fatica con una squadra chiusa. Se poi una squadra si permette di tenere a terra cinque giocatori per cinque minuti non si fa un bel servizio allo spettacolo del calcio italiano. Il Chievo fa quello che deve fare, c’è qualcuno che è pagato per non permetterlo. Mario Rui? Mario ha fatto abbastanza bene, negli ultimi 15 mesi ha fatto tre presenze, dopo 60 minuti ha avuto difficoltà muscolare. Ha fatto quello che doveva. La forza e la profondità di Ghoulam gli sono superiori. Cali fisici di Hamsik? Non lo so, ha fatto fatica anche le stagioni scorse. Io lo vedo in crescita, non è ancora l’Hamsik che ci ha abituato a vedere nel girone di ritorno dello scorso anno. Penso abbia preso la strada giusta.

Oggi non era tanto Hamsik, quanto i tre attaccanti che hanno fatto fatica in quello che solitamente sanno fare meglio vanificando la grande mole di gioco prodotta. Fino al girone d’andata dello scorso anno, o ci si esprimeva al 100% o non si vinceva. In questo stiamo crescendo, il passo ulteriore sta nel riuscire a vincere anche quando non siamo brillantissimi. L’assenza di Ghoulam e Milik, due giocatori fisici, pesa in partite come queste dove la fisicità serve per scardinare la difesa”.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più