Dazn, ancora problemi. I consumatori: “Qualità scadente, faremo un esposto”

Ancora problemi per Dazn, la piattaforma di streaming che sta facendo infuriare i tifosi di calcio in Italia. Già al debutto con Lazio-Napoli dello scorso 18 agosto, diversi utenti avevano segnalato non pochi problemi. Si pensava che la situazione si fosse risolta già alla seconda giornata, ma così non è stato. Anzi.

Anche durante Napoli-Milan di sabato scorso, infatti, ci sono stati problemi di disconnessione, buffering e qualità dello streaming molto bassa. Inoltre, alcuni utenti non sono riusciti nemmeno ad accedere a Dazn, a causa di un errore dell’applicazione che sembra, ora, essere risolto.

Insomma, l’avventura di Perform in Italia non è decisamente iniziata nel migliore dei modi. Nel frattempo, la società inglese sarebbe corsa ai ripari migliorando l’infrastruttura su cui poggia Dazn. I risultati potrebbero vedersi già alla terza giornata, quando “debutterà” sulla piattaforma di streaming la Juventus di Ronaldo.

Nel frattempo, le associazioni dei consumatori si stanno preparando a dare battaglia a Perform. Aidacon Consumatori minaccia, infatti, di inviare a Lega e Antitrus un esposto, mentre l’Unione dei Consumatori annuncia che sta valutando un’azione di tutela collettiva: “In questi giorni diversi utenti ci hanno segnalato le difficoltà di collegamento con Dazn, la nuova piattaforma necessaria per vedere le partite di serie A. Il servizio offerto, almeno per ora, è scadente. Noi come Unione dei consumatori, se il problema non dovesse essere risolto in tempi brevi, valuteremo un’azione di tutela collettiva“.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più