Manolas in partenza per la Grecia fermato dalla Guardia di Finanza: aveva un’ingente somma di denaro

manolas guardia finanza
Foto Ig Manolas

Disavventura per il giocatore del Napoli Kostas Manolas. Il difensore è stato infatti fermato dalla Guardia di Finanza mentre si trovava all’aeroporto di Capodichino ed era in partenza per la Grecia. Secondo il Corriere del Mezzogiorno che per primo ha pubblicato la notizia, il numero 44 azzurro era in possesso di un’ingente somma di denaro.

MANOLAS FERMATO DALLA GUARDIA DI FINANZA IN AEROPORTO

Per la normativa anti riciclaggio non si possono portare con sé ingenti somme di denaro da un Paese all’altro (il limite è di circa 10 mila euro), da qui il controllo (sembrerebbe dopo una segnalazione). Manolas aveva infatti con sé una cifra che avrebbe dovuto dichiarare all’agenzia delle dogane con apposito modulo. Per questo la Finanza ha stilato un verbale ma non una multa, come specificato anche da Skysport.

Il difensore aveva chiesto il permesso al club per partire e ritornare nella sua terra natale anche se la prossima sfida di campionato vede gli azzurri impegnati contro il Milan, un rivale pericoloso in lotta per lo scudetto. Manolas, secondo alcuni giornali, voleva tornare in Grecia per sottoporsi ad alcuni controlli medici ma in aeroporto è stato bloccato dalla Guardia di Finanza. Molto probabile l’addio a fine stagione, addio che era stato già chiesto la scorsa estate. Il centrale infatti non è entrato nei cuori azzurri e neanche nelle grazie di mister Spalletti.

Potrebbe anche interessarti