Pepe Reina, tra gli spalti. Da calciatore a tifoso innamorato

Pepe Reina

Quando si parla di Pepe Reina per i tifosi del Napoli, è impossibile non pensare alle sue esultanze  ad ogni goal della squadra azzurra. Salti di gioia, esplosioni di immensa felicità, dimostrazioni che certificavano quanto Reina si sentisse non solo parte di un progetto, ma di un sogno comune. Ognuno di noi ha impresso, prima di tutto nel cuore e poi nella mente, tutte le volte che Reina si è caricato sulle spalle la squadra per portarla alla vittoria, un compito difficile per chi è fermo a proteggere la porta invece di correre insieme ai compagni, chi è tra i pali per trasmettere grinta e coraggio deve crederci più del dovuto e lui lo faceva egregiamente. Se ci fermassimo a stilare una lista dei giocatori che hanno militato nel Napoli e che veramente hanno dimostrato interesse e rispetto per la causa azzurra anche dopo essere andati via, Reina meriterebbe di stare tra le prime posizioni e sono tante le cose che lo dimostrano.

In più occasioni tramite il suo profilo Twitter, il giocatore ha espresso pareri, o stati d’animo in napoletano, siano questi riguardanti la squadra azzurra o meno, in diverse occasione si è saputo del suo ritorno a Napoli per svago, divertimento, qui dove lui ha lasciato un pezzo di cuore, tanto da volerci tornare anche stasera, in occasione di una delle partite più delicate del campionato.

Essendo stato un perno fondamentale della squadra azzurra lo scorso anno, Pepe Reina sa bene quali sono le partite più ricche di aspettative e tensione, sa quanto conta per i napoletani vincere contro l’antagonista Juventus o fare bella figura con le milanesi e sa altrettanto bene, quanto il match con la Roma questa volta, rappresenti più di un’accesa competizione sportiva.

Proprio perchè a conoscenza delle difficoltà, dell’alto tasso di tensione dei suoi ex compagni di squadra e della città intera, Pepe Reina ha deciso di esserci, sarà presente allo stadio per trascinare ancora una volta, anche se dagli spalti, quella squadra che gli è rimasta nel cuore, sostenendola insieme ai tifosi, i suoi tifosi, che ancora lo apprezzano e lo ammirano ricambiando il suo amore.

Ad oggi la mancanza di un motivatore sanguigno e trascinatore come Reina si avverte, l’assenza di un calciatore con esperienza e grinta, capace di incitare i compagni fino all’ultimo secondo senza mai mollare. Speriamo che la sua presenza allo stadio sia di incoraggiamento a chi oggi in campo dovrà mettere a tacere critiche e paure.

 

Potrebbe anche interessarti