Napoli sul tetto del cinema italiano. Non solo Siani e De Magistris esulta

Siani e De magistris

Napoli, culla della cultura e dello spettacolo. Capace di partorire menti geniali apprezzate in tutto il mondo. Dal teatro al cinema, dai fratelli De Filippo a Totò, da Nino Taranto a Massimo Troisi, per citarne solo alcuni che hanno esportato la napoletanità in tutto il mondo e lustro all’intero cinema italiano.

Anche quest’anno non sono mancate le soddisfazioni per la città di Napoli e i suoi artisti: stilata appena un giorno fa la Power List 2015, una top 50 dei film che hanno ipnotizzato tutti davanti allo schermo. Napoli trionfa con Alessandro Siani al primo posto con il suo secondo film da regista “Si accettano Miracoli“. E’ lui ad aver sbancato i botteghini con oltre 2 milioni di spettatori paganti. Sul podio altri due partenopei: Paolo Sorrentino con “Youth” e Mario Martone con il “Giovane Favoloso“.

E’ tutto il sud, però, a sorridere con il quarto posto di Checco Zalone con “Sole a Catinelle” e il duo siciliano Ficarra e Picone in quinta posizione con la pellicola “Andiamo a quel paese“.

Bravissimi e straordinari artisti che rappresentano un profondo orgoglio per la città di Napoli, per la nostra arte e la nostra cultura. Voglio complimentarmi con loro e ringraziarli per come raccontano da maestri anche le loro radici“, così il sindaco di Napoli Luigi De Magistris sulla sua pagina Facebook a celebrare l’orgoglio partenopeo.

 

Potrebbe anche interessarti