Bacoli, arriva l’idea: il distributore per il latte alla spina

distributori latte
Domani, mercoledì 24 febbraio alle 17,00, a Bacoli, la Commissione Consiliare “ambiente” si incontrerà per discutere circa l’istallazione in città dei distributori automatici per il latte alla spina.

La proposta è stata fatta dal consigliere comunale Antonio Carannante e punta a mantenere la linea che racchiude Bacoli nei Comuni Virtuosi della Campania, i quali si caratterizzano per l’esemplare gestione della raccolta differenziata e per la sostenibilità.

I distributori del latte cittadini, dunque, sono un passo importante per la cittadina flegrea, poichè essi partecipano alla riduzione dell’impatto ambientale. Il latte alla spina infatti generalmente è dispensato crudo, ossia munto da poche ore e senza aver subito alcun trattamento termico. Sicché, non vi è bisogno di camion o mezzi ingombrati per il lungo trasporto, ma si tratterà del latte vicino casa tua.

Inoltre, siccome ci si rifornisce riempiendo bottiglie proprie e pertanto ri-utilizzate, non ci sarà ulteriore consumo di materiale per il packaging e il latte non erogato durante le 24 ore di permanenza nel distributore, sarà utilizzato per fini secondari come ricotte e formaggi.

I distributori di latte alla spina sono in crescita nel nostro paese e, attualmente, sono circa 1225, divisi in 89 provincie. Certe volte, l’evoluzione comporta qualche passo indietro e, in questo caso, si tratta di una camminata nelle terre e i sapori del passato, quando il latte non viaggiava sulle autostrade ma nelle mani dei nonni, appena munto.

Potrebbe anche interessarti