Da Paestum alla Puglia, 230 km a piedi: l’impresa di Vienna Cammarota

vienna-cammarota

E’ iniziata alle prime luci di questa mattina l’incredibile avventura di Vienna Cammarota, guida ambientale escursionistica di origini cilentane che ha deciso di attraversare a piedi, e in solitaria, i boschi dell’Appennino.

Una sfida lunga 230 chilometri da compiere in dieci giorni per partecipare il prossimo 17 novembre, al XXIV Congresso Nazionale delle Guide Italiane “AIGAE”, in programma a Manfredonia, nell’Oasi del Lago Salso.

Da Paestum, attraverserà le provincie di Salerno, Avellino e Foggia, giungerà in terra pugliese, fino a Manfredonia, per conoscere storie, leggende e tradizioni delle comunità locali interessate dal percorso. La meta intermedia sarà Troia in Puglia dove si incrociano tanti percorsi: la via Francigena, una parte della via Langobardorum e la via Micaelica fino a Manfredonia.

Munita solo di uno zaino contenente il necessario per “sopravvivere”, alla partenza, però, si è accorta di essersi dimenticata il cellulare, così è stata costretta a tornare a casa per prenderlo.

Potrebbe anche interessarti

Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più