Malati curati per terra, nessuna sospensione per i medici di Nola

Foto di Giuseppe Napolitano (Facebook)

Nola. Si chiude la prima battaglia legale sul caso dei malati curati per terra all’ospedale di Nola: non ci sarà la sospensione per i medici che si occuparono dei pazienti sul pavimento. La manager dell’Asl Napoli 3 Sud, Antonietta Costantini, ha annunciato l’archiviazione per un difetto di forma del caso: dunque stop alla procedura disciplinare di sospensione per i camici bianchi.

Ma le indagini per accertare quanto accadde vanno avanti: la manager ha anche annunciato che sono ancora in corso accertamenti per stabilire di chi siano le responsabilità della mancanza di posti letto all’ospedale di Nola che costrinse i medici a somministrare cure con pazienti distesi per terra.

Potrebbe anche interessarti