Due Italie a confronto: Napoli paga il doppio delle tasse di Milano

divario-nord-sud

E pensare che c’è ancora chi dice che il divario tra Nord e Sud sia solo una bugia, un’illusione comoda su cui il popolo meridionale si è adagiato per rinforzare quel bieco e funzionale arrivismo… tanto caro alle Terre del Sud.

Questa volta a parlare però sono i dati. Numeri. Tabelle. Statistiche.  Dati incontrovertibili e inconfutabili pubblicati dall’associazione dei professionisti della formazione Anief che, a seguito di un attento studio sulla questione, ha palesato il divario sempre più preoccupante tra Nord e Sud.

Mettendo a confronto tasse e gabelle pagate da due famiglie-tipo, una residente a Napoli e l’altra a Milano, emerge con chiarezza che l’essere residenti a Napoli comporta l’esborso del 155% in più di Rc auto (rispetto a Milano), il 139% in più di Rc moto, il 28% di maggiori addizionali Irpef, il 12% di superiore tassa per i rifiuti.

LEGGI ANCHE
Salvini dimentica la Costituzione: "Chi guadagna di più deve pagare meno tasse"

Solo questo basterebbe a far gridare allo scandalo ed invece la questione si fa ancora più penosa. Secondo quanto riportato dagli esperti, infatti, i Napoletani a  fronte di esborsi maggiori ricevono meno servizi per asili, trasporti locali, sostegni agli anziani e agli studenti meritevoli.

Potrebbe anche interessarti