Salvini, diario di una giornata particolare: “Grazie napoletani perbene, a De Magistris…”

Si è conclusa la “giornata particolare” di Matteo Salvini a Napoli. Tra contestazioni pacifiche e manifestazioni offuscate dagli scontri violenti tra polizia e centri sociali.

Così il segretario della Lega Nord ha ringraziato i napoletani “perbene” come li definisce lui, che lo hanno accolto e che con lui sosterranno questa battaglia politica e la sua candidatura a Premier: “Buona domenica e GRAZIE.
Grazie ai tantissimi Napoletani e Campani perbene che sono venuti a sostenermi ieri“.

GRAZIE a chi c’era, – ha continuato – per conoscersi, per capirsi e per superare vecchie diffidenze, e a chi ci ha seguito sui social (un milione di persone raggiunte su FB e #SalviniNapoli primo a livello nazionale su Twitter!) noi cambieremo Napoli, il Sud e l’Italia intera. E poi toccherà all’Unione Europea, una gabbia da cui liberarsi.
GRAZIE, sono orgoglioso, emozionato e determinato!“.

LEGGI ANCHE
Salvini al citofono. Il 17enne accusato di spaccio: "Mi ha rovinato la vita in 5 minuti"

Poche parole dedicate al sindaco di Napoli: “Sull’indegno sindaco De Magistris non spreco parole: come diceva Totó ci sono uomini (che lavorano) e caporali (che sfruttano). A voi decidere fra chi piazzarlo“.

Potrebbe anche interessarti