Napoli, grossa voragine in una via del centro: “Può minare la stabilità dei palazzi”

Foto tratta da un video de “Il Corriere del Mezzogiorno”

Ieri sera, a Napoli, in via Crispi (siamo in zona Amedeo) si è aperta una grande voragine dopo le piogge insistenti di lunedì. Il problema non è di poco conto, visto che a cedere è stata una grande condotta fognaria, un collettore del diametro di circa un metro e venti, che ha provocato lo smottamento di una parte di strada e di marciapiede. Come riporta Il Corriere del Mezzogiorno, il tratto è quello all’altezza dell’istituto francese Grenoble, fino all’incrocio con via Pontano.

La situazione è critica, tanto che la strada è stata chiusa al traffico, con pesanti conseguenze sulla circolazione veicolare cittadina. Chi dovrà raggiungere il corso Vittorio Emanuele da piazza Amedeo, infatti, sarà costretto a fare un lungo giro attraverso il parco Margherita. Ma parco Margherita non è una strada che regge carichi pesanti, e ha un fondo stradale molto disconnesso.

Preoccupato il presidente della prima municipalità, Francesco de Giovanni: “La condotta è grande e può trascinarsi dietro la strada, minare la stabilità dei palazzi — ha scritto in una nota inviata al Comune—. Occorre tenere chiusa la strada e procedere tempestivamente. Non si tratta di un qualsiasi avvallamento. I tecnici della municipalità hanno compiuto sopralluoghi che hanno messo in luce la criticità della situazione”.

Potrebbe anche interessarti