De Magistris duro per il divieto di trasferta: “Inaccettabile e discriminatorio”

Lunedì 26 Febbraio in occasione di Cagliari-Napoli, i sostenitori azzurri non potranno raggiungere la squadra in trasferta a causa di un divieto predisposto dalla Prefettura per motivi di ordine pubblico. Infatti nello stesso giorno della gara, sarà presente sull’isola anche Sergio Mattarella per celebrare il 70esimo anniversario dello Statuto Speciale.

Una decisione che ha infastidito non solo i tifosi privati di un loro diritto, ma anche il sindaco di Napoli, Luigi De Magistris che così ha commentato sui social:

“Da napoletano, da tifoso e da Sindaco di Napoli trovo davvero inaccettabile, discriminatorio ed ingiustificato il divieto per i nostri tifosi di assistere allo stadio alla partita Cagliari-Napoli. Le discriminazioni non cessano, anzi. Si garantisca, quindi, ai tifosi napoletani di partecipare alle trasferte”.

LEGGI ANCHE
Giletti torna a parlare di Napoli: “Altro che querele, a Napoli servirebbe…"

Potrebbe anche interessarti