De Magistris risponde a De Laurentiis: “Alla città non serve rancore”

Napoli – Il sindaco di Napoli Luigi De Magistris agli ultimi attacchi di Aurelio De Laurentiis riguardo la questione San Paolo: “Spiace che ogni qual volta che De Laurentiis non sa cosa dire eserciti l’insulto verbale nei confronti nostri. Riteniamo che in questo momento la città di tutto abbia bisogno tranne che del rancore, della volontà di dividere e di non contribuire a portare a casa risultati storici per la città.”

“Proprio in queste ore noi stiamo per portare a casa un risultato che la città non ha mai ottenuto, un forte finanziamento grazie alla regione, al comune, ai fondi per le Universiadi, – continua il primo cittadino – che consentirà di far ritornare il san paolo nello splendore che merita completamente ristrutturato con soldi e tempi certi e senza che questo crei difficoltà a tifosi e squadra. Se però qualcuno con le sue condotte ha l’obiettivo di farci fallire, altri binari noi non ne abbiamo quindi in quel caso si perderà un finanziamento così importante e non si potrà fare più nulla.”

“Noi continueremo la nostra azione perché amiamo la città, la squadra, lo stadio San Paolo e non vogliamo più vederlo così. Il Comune di Napoli è l’unico comune d’Italia che sta trovando le risorse per ristrutturarlo, ci saremmo augurati non dico il plauso del presidente ma quantomeno che non si mettesse di traverso. Ci auguriamo – conclude ironico De Magistris – che sia solo un colpo di sole e che domani ascolteremo le sue scuse e in quel caso sarò il primo ad esserne felice e che si possa finalmente viaggiare tutti insieme per il bene della città.”

Potrebbe anche interessarti