Estate agli sgoccioli: previsto un crollo termico, temperature giù di 15 gradi

maltempo meteo vento forte“L’estate sta finendo” cantavano i Righeira e forse anche il bel tempo, infatti secondo le previsioni de ilmeteo.it, è in arrivo dalla fine di questa settimana il ciclone “Ernesto”, così chiamato dal centro Uragani degli USA. Dalle Isole Britanniche è attesa un’ondata di maltempo con venti e forti temporali.

Così scrive il direttore de ilmeteo.it, Antonio Sanò: “È il satellite ad informarci impietoso dell’arrivo sulle Isole Britanniche di un anomalo ciclone tropicale, ribattezzato già Ernesto dal centro Uragani degli USA, che dopo aver raggiunto Irlanda e Isole Britanniche tutte con venti a 100km/h, promette tuoni e fulmini tra poco su tutta l’Europa centro-Occidentale e successivamente anche sull’Italia”.

Già da giovedì 24 agosto e venerdì 25 agosto potrebbe cambiare completamente il tempo. L’alta pressione che da settimane è presente sull’Italia potrebbe essere annullata dall’arrivo del ciclone Ernesto. Si prevedono, così, temporali prima al Nord. Al Centro e al Sud Italia previsti ancora violenti temporali pomeridiani per tutta la settimana.

“Il quadro meteorologico verrà infine sconvolto completamente nelle giornate di Sabato 25 e Domenica 26 Agosto. L’aria fresca valicherà le Alpi come di consueto sia dalla Valle del Rodano, sia dalla Porta della Bora, attraverso quell’altipiano del Carso troppo spesso incapace ora, come in passato, di difendere l’Italia, un Paese abbandonato persino dall’Anticiclone delle Azzorre una volta amico.

L’atmosfera diventerà esplosiva, si formerà una bassa pressione nel Golfo di Genova in una delle peggiori configurazioni meteorologiche per le nostre regioni nella cosiddetta Ciclogenesi Ligure, per parlar accademico, ma che in parole povere di fatto provocherà un peggioramento del tempo di stampo autunnale caratterizzato da un repentino calo delle temperature fino a 15°C e precipitazioni localmente abbondanti su molte regioni pure persistenti, con il ritorno della NEVE a 1800m su tutte le Alpi e sulle Dolomiti, e pure attorno a Cortina d’Ampezzo in Cadore”.

Potrebbe anche interessarti