Carcere di Secondigliano, inaugurato l’Anno Accademico: è il primo del sud

Foto pagina facebook Polizia Penitenziaria

Oggi, lunedì 4 marzo, alle 11, presso il Centro Penitenziario “Pasquale Mandato” di Secondigliano, è stato inaugurato l’Anno Accademico 2018/2019 del Polo Universitario Penitenziario della Campania.

A tale progetto ha collaborato l’Università degli Studi di Napoli Federico II insieme al Provveditorato dell’Amministrazione Penitenziaria della Campania.

A tutti deve essere concesso il diritto allo studio, per avere possibilità di migliorarsi e come recita l’art. 27 della nostra Costituzione, le pene non possono consistere in trattamenti contrari al senso di umanità e devono tendere alla rieducazione del condannato.

Il Polo è ubicato nel Centro Penitenziario di Secondigliano, dove gli studenti verranno divisi in due sezioni.

La sezione Ionio per i detenuti in regime di alta sicurezza e la Mediterraneo per quelli di media sicurezza.

All’interno delle sezioni, le celle saranno aperte tutto il giorno, vi saranno spazi per lo studio, per le lezioni, per l’incontro con professori e tutor.

Questo Polo è molto importante, poiché è il primo in tutto il Meridione d’Italia.

Alla cerimonia interverranno Giulia Russo, Direttrice Penitenziario Secondigliano, Gaetano Manfredi, Rettore Università degli Studi di Napoli Federico II, S.E. Cardinale Crescenzio Sepe, Giuseppe Martone, Provveditore amministrazione penitenziaria, Adriana Pangia, Presidente Tribunale Sorveglianza, Lucia Fortini, Assessore Regionale all Istruzione, Marella Santangelo, Delegato del Rettore della Federico II al PUP – Polo Universitario Penitenziario della Campania, e Samuele Ciambriello, Garante dei Detenuti della Campania.

Potrebbe anche interessarti


Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione anche di “terze parti” per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookies. Scopri di più